Home > Automotive > Il Salone di Francoforte dalla M alla P…

Il Salone di Francoforte dalla M alla P…

Nonostante un calo di visitatori del 13% rispetto all’edizione 2015 e l’assenza di diverse Case, il Salone di Francoforte rivela sempre delle importanti novità e noi proseguiamo con la rassegna delle novità più interessanti

 Proseguiamo la rassegna delle vetture presentate al Salone di Francoforte con le lettere che vanno dalla «M alla P». 

MASERATI

Motori360.it-IAA 4°-02

Evoluzione, o se preferite aggiornamento, della gamma Ghibli 2018, un restyling sia estetico che meccanico, per la prestazionale berlina, disponibile ora nelle versioni GranLusso e GranSport.

Ridisegnata la calandra che va a migliorare l’aerodinamica e gruppi ottici full Led, qualche cromatura in più per la GranLusso. Oltre agli aggiornamenti estetici, le versioni «S» e «S Q4» dispongono ora di 430 cv (+20 cv) con una coppia di 580 Nm (+30 Nm) e di un modesto guadagno di 1 centesimo di secondo nello 0-100 km/h. Tra le altre migliorie tecniche un servosterzo elettrico al posto di quello idraulico e un controllo di stabilità migliorato. Come anticipazione di quella che sarà la guida autonoma, l’assistenza alla guida (ADAS) comprende un sistema di mantenimento della corsia di marcia e il riconoscimento dei segnali stradali.

MERCEDES

La Casa di Stoccarda è già nel futuro, e dopo il concept SUV EQ presentato al Salone di Parigi del 2016, quest’anno a Francoforte ha presentato il concept EQA. Una berlina/coupé full electric (Classe A?) con 2 motori elettrici, uno sull’asse anteriore e l’altro su quello posteriore, per una trazione integrale, che sviluppano una potenza di 200 kW (272 cv). L’autonomia è di 400 km e per la ricarica delle batterie bastano 10 minuti.

Come la Mercedes di Formula 1 W07 Hybrid, la Project ONE ha la stessa motorizzazione ibrida, anche se opportunamente modificata per l’omologazione stradale, composta da un motore endotermico V6 da 1,6 litri turbocompresso che sviluppa 758 cv, combinato a 4 motori elettrici per una potenza totale di 1.035 cv (761 kW).

Mercedes-AMG Project-One Powertrain

Una hypercar realizzata da Mercedes-AMG che supera i 350 km/h e che verrà prodotta in  275 esemplari al costo di 2.275.000 euro.

Debutto per la nuova top class Classe S con leggeri restyling della carrozzeria, ma con nuovi motori, sia a benzina che Diesel, più efficienti, più parchi nei consumi e più potenti. Top di gamma le versioni Maybach e AMG, con motori V8 e V12 fino a 630 cavalli.

MINI

Dal 2019 le Mini saranno solo elettriche e a Francoforte ha debuttato il Concept Electric. L’autonomia dichiarata è di 300 km con un tempo di ricarica (80 %) in 30 minuti.

OPEL

Il primo frutto nato dal matrimonio con PSA Groupe è la Grandland X, sorella della Peugeot 3008, sarà prodotta in Francia nello stabilimento di Sochaux. Completa la dotazione di serie per l’assistenza alla guida, che può contare su un sistema di allerta anti collisione, frenata automatica di emergenza con individuazione di pedoni, assistenza al parcheggio e una camera a 360°. È la prima Opel con una motorizzazione ibrida plug-in. 

PORSCHE

Novità da Zuffenhausen per la Cayenne (prodotta a Bratislava) che si presenta con 2 news, non tanto per l’aspetto che ha subito solo un leggero restyling, ma per i materiali utilizzati che hanno consentito di ridurre sensibilmente il peso nonostante le dimensioni leggermente maggiori: +60 mm in lunghezza e +49 mm in larghezza, che consentono di disporre di un volume interno maggiore di 100 litri. Inoltre ora, come la «911» e la Panamera, ha le ruote posteriori sterzanti, a tutto vantaggio di un maggiore handling e stabilità.  I motori sono da 3 litri, 2.995 cc per la Cayenne (turbo) e 2.894 cc per la Cayenne S (bi-turbo), con una potenza rispettivamente di 340 e 440 cv.

Spettacolare la 911 GT2 RS con il Pack Weissach, la più potente di sempre. Alettone enorme, prese d’aria maggiorate, assetto ribassato, cerchi da 20” avanti e 21” dietro, e doppio terminale di scarico centrale. Il motore è un 3,8 litri bi-turbo da 700 cv per una velocità massima di 340 km/h.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email