Home > Automotive > La Bugatti Chiron stabilisce il record 0-400 km/h in 32,6 secondi e arrestarsi in 9,3

La Bugatti Chiron stabilisce il record 0-400 km/h in 32,6 secondi e arrestarsi in 9,3

Una Bugatti Chiron guidata da Juan Pablo Montoya ha stabilito il record di 42 secondi per passare da ferma a 400 km/h ed ancora arrestarsi

Non molte supercar possono permettersi di raggiungere la modesta velocità di 400 km/h e la Bugatti Chiron fa parte di questa élite. Per questo la Casa madre ha voluto dimostrarlo stabilendo un record molto particolare: accelerare da fermo a 400 km/h ed in seguito fermarsi.

Il test si è svolto in un circuito di collaudo in Germania dotato di un rettilineo di oltre 6 km, tutto sotto l’occhio vigile del SGS-TÜV Saar che aveva il compito di certificare il record. 17 sono i tentativi che Juan Pablo Montoya ha effettuato al volante della Chiron, ma alla fine il record è stato segnato.

Alla Bugatti Chiron sono bastati 32,6 secondi e 2,6 km per scattare da 0 a 400 km/h e subito dopo altri 9,3 secondi per fermarsi in 491 metri con l’ausilio dell’alettone posteriore usato come freno aerodinamico.

Montoya, intervistato subito dopo, ha descritto così la sua esperienza: “È stata una sensazione strana, io avevo già toccato velocità simili in IndyCar, avevo fatto 407 km/h su un ovale in USA – ma farlo con la Bugatti invece che con una monoposto da corsa è stato molto più comodo! Il motore ha una spinta enorme, ma tutto sommato dolce. Fino a 350 all’ora ti sembra di andare pianissimo, come a 150 con una qualsiasi altra macchina. L’auto è confortevolissima. Poi dopo i 380 km/h, se vuoi salire di velocità ancora, devi azionare una seconda chiave, per motivi di sicurezza. Che ti dà la spinta extra per raggiungere i 400 km/h” e poi continua dicendo “Può andare anche più forte di 400 orari: nel corso del test abbiamo raggiunto anche i 420 km/h come velocità massima, ma per il record volevamo una cifra tonda e ci siamo limitati a toccare i 400 esatti”.

Il motore è gigante

La Chiron sostituisce la Veyron Super Sport e, come in tutte le nuove Bugatti, aumenta la cavalleria. Il propulsore è un 8 litri quadri-turbo con 16 cilindri posti a W (o a ventaglio) che eroga 1.500 cavalli (300 in più della Veyron Super Sport) con 1.600 Nm di coppia a 2.000 giri/min. Le 4 turbine lavorano a coppie, due per i giri bassi e altre due per i giri alti, così da limitare il turbo-lag e favorire una curva di coppia piatta. Il motore, a pieno carico, è in grado di aspirare fino a 60.000 litri di aria al minuto. Non da meno il sistema di raffreddamento, composto da 10 radiatori e da una pompa dell’acqua con una portata massima di 750 litri al minuto. Questi dati mostruosi permettono ai 1.995 kg della Chiron di raggiungere 432 km/h di velocità massima…, sbloccando la velocità limitata con una chiave speciale.

 

[ Gianni Heidelberg ]

 

Print Friendly, PDF & Email