Home > Automotive > Accordo Alleanza Nissan-Renault e Daimler produzione motori in Nord America

Accordo Alleanza Nissan-Renault e Daimler produzione motori in Nord America


Nissan e Daimler produrranno insieme i motori benzina a 4 cilindri Mercedes-Benz presso lo stabilimento di assemblaggio propulsori Nissan situato a Decherd (Tennessee). La produzione sarà avviata nel 2014 e, a pieno regime, raggiungerà una capacità installata annua di 250.000 unità. I motori realizzati presso l’impianto di Decherd saranno destinati ai modelli Mercedes-Benz e Infiniti.
“Questa non è solo una nuova pietra miliare nell’ambito della nostra fattiva collaborazione, ma anche il progetto extraeuropeo più significativo intrapreso finora”, ha affermato Carlos Ghosn, CEO dell’Alleanza Renault-Nissan. “Il trasferimento della capacità in loco riduce l’esposizione alle fluttuazioni valutarie, consentendoci al contempo di favorire lo sviluppo del business in Nord America. Sia l’Alleanza che Daimler beneficeranno dell’operazione.”
La collaborazione inaugura la produzione di motori Mercedes-Benz nella zona franca nordamericana. A partire dal 2014, la posizione strategica dello stabilimento in Tennessee e i collegamenti logistici assicureranno una fornitura diretta di motori per i veicoli Mercedes-Benz Classe C, realizzati presso le linee Daimler di Tuscaloosa, (Alabama).
“La decisione di espandere le capacità produttive e avvicinarle alla clientela rientra nel quadro della strategia di crescita Mercedes-Benz per il 2020. Grazie al rafforzamento strategico della cooperazione, potremo sfruttare appieno le sinergie con Renault-Nissan per avviare una produzione di motori vicina al mercato della regione NAFTA”, ha commentato Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio d’Amministrazione Daimler e Responsabile della divisione Auto di Mercedes-Benz. “Così facendo, amplieremo sistematicamente la superficie di produzione in questo importante mercato in crescita.”
L’assemblaggio di propulsori Nissan a Decherd è iniziato nel 1997. Attualmente, lo stabilimento esegue la realizzazione di motori a 4, 6 e 8 cilindri per tutti i veicoli Nissan e Infiniti di produzione americana, la forgiatura degli alberi a camme e la fusione dei monoblocchi. Nel 2011, a Decherd sono stati prodotti oltre 580.000 motori su una superficie coperta superiore ai 111.000 metri quadrati.
La collaborazione strategica fra Daimler e l’Alleanza Renault-Nissan è stata siglata nel 2010 con uno scambio azionario: l’Alleanza Renault-Nissan detiene una partecipazione del 3,1% nel gruppo Daimler, che a sua volta ha il 3,1% sia in Renault sia in Nissan.
Tre i progetti-pilastro previsti inizialmente:
• Architettura congiunta Smart/Twingo: il lancio del progetto è in programma per l’inizio del primo trimestre del 2014. Le Smart biposto saranno prodotte presso lo stabilimento Daimler di Hambach (Francia), mentre lo stabilimento Renault di Novo Mesto (Slovenia) ospiterà la produzione delle Smart quattro posti e dei veicoli Renault.
• Nuova furgonetta urbana entry-level per Mercedes-Benz: il progetto sta rispettando i tempi previsti e il lancio è atteso alla fine del 2012.
Fornitura incrociata di gruppi moto-propulsori: l’Alleanza fornirà a Daimler motori benzina compatti a 3 cilindri per l’equipaggiamento dei modelli Smart e Twingo e motori diesel a 4 cilindri sia per il veicolo commerciale leggero nato dalla collaborazione sia per la prossima generazione di auto compatte di fascia alta Mercedes-Benz. A sua volta, Daimler fornirà a Nissan e Infiniti le unità diesel e benzina a 4 e 6 cilindri incluse nel portafoglio di modelli attuale e futuro, in aggiunta alle trasmissioni automatiche.
Dopo la fondazione, avvenuta ad aprile 2010, la sinergia si è gradualmente ampliata. L’annuncio di questa settimana in merito alla produzione di motori nordamericana, infatti, segue i precedenti accordi stretti fra le due aziende per:
la condivisione di piattaforme: Infiniti prevede di creare un veicolo compatto di fascia alta basato sull’architettura delle Mercedes compatte a partire dal 2014.
I veicoli a emissioni zero: Daimler fornirà le batterie prodotte nello stabilimento di Kamenz (Germania), mentre Renault e Nissan provvederanno ai motori elettrici per gli EV Smart e Twingo ZE. I primi lanci sono previsti per il 2014.

Print Friendly, PDF & Email