Home > Automotive > Nissan: record assoluto vendite Europa nel 2011

Nissan: record assoluto vendite Europa nel 2011


La conferma è giunta oggi: nel 2011 Nissan ha messo a segno il proprio record di vendite in Europa, ottenendo “la migliore” quota di mercato di sempre nella regione e superando di oltre 140.000 unità i risultati del 2010.
Nell’anno passato, Nissan ha registrato per la sola Europa vendite pari a 695.702 unità, evidenziando un rialzo del 25% rispetto alla performance aziendale del 2010.
Il risultato è una quota di mercato media del 3,7% per il periodo gennaio-dicembre che, con un +0,6% rispetto al 2010, segna un nuovo record nella storia di Nissan. L’anno si è dunque concluso su una nota ampiamente positiva, con le vendite di dicembre chiuse a 57.493 unità, a significare che, in tutti i mesi del 2011, Nissan ha battuto il totale dell’anno precedente.
La performance del 2011 è un’ulteriore riprova del fatto che l’azienda persegue con determinazione il proprio ambizioso obiettivo di diventare il marchio asiatico leader in Europa per volume di vendite entro il 2016, come stabilito nel piano a medio termine “Nissan Power 88”, annunciato lo scorso giugno.
Paul Willcox, Senior Vice President Vendite e Marketing in Europa ha affermato: “Nonostante le enormi sfide affrontate nel 2011, compreso il devastante terremoto che ha colpito il Giappone, Nissan non è mai stata così forte sul fronte europeo. Occupiamo già una posizione solida come marchio asiatico principale in mercati chiave quali Regno Unito, Francia, Italia e Spagna.
Questi risultati sono da ricondursi ai modelli originali e d’avanguardia nei rispettivi segmenti, disegnati, progettati e realizzati in Europa per l’Europa. Nel complesso Nissan produce circa il 70% dei veicoli venduti nella regione presso le unità produttive di Regno Unito, Spagna e Russia, offrendo una gamma di veicoli perfettamente in sintonia con le aspettative dei clienti europei in fatto di stile, qualità, performance e affidabilità.
Hanno contribuito a questo successo anche i 430.00 Qashqai e Juke realizzati nel 2011 dallo stabilimento di Sunderland: un traguardo che ci ha permesso di consolidare ulteriormente la posizione di Nissan come “Numero 1” indiscusso nella produzione di veicoli crossover – un segmento di mercato in cui siamo stati pionieri e che continuiamo tutt’oggi a guidare”.
Grazie all’incredibile domanda di crossover Nissan, l’unità produttiva di Sunderland ha chiuso il 2011 ai massimi storici, con un volume produttivo di 480.485 unità. In occasione del suo 25° anniversario, lo stabilimento è perfino passato a una produzione dedicata a Qashqai 24 ore su 24 per tutti i 12 mesi dell’anno.
Anche la nuova “supermini” Micra ha contribuito al successo, con oltre 75.000 unità vendute, mentre la domanda del SUV X-TRIAL si è più che triplicata su base annua, raggiungendo le 33.000 unità.
Il pickup Navara, prodotto nello stabilimento Nissan di Barcellona, ha visto le sue vendite salire del 50% a quota 23.000 unità, mentre il van NV200, prodotto sempre in Spagna, ha superato i 17.500 esemplari venduti.
In Russia, dove l’azienda è al primo posto nella classifica dei produttori giapponesi, le vendite sono aumentate di un sorprendente 75% (circa 60.000 unità) rispetto al 2010. Ora Nissan detiene una quota pari al 5,5% del mercato russo e a maggio ha introdotto il 3° turno di produzione presso lo stabilimento di San Pietroburgo per sostenere il lancio di Murano, il terzo modello realizzato nello stabilimento.
Anche in Gran Bretagna le vendite si sono mosse nettamente al rialzo su base annua, toccando con un +11% ben 107.000 unità. Seguono a ruota Francia (+31%), Germania (+18%) e Italia (+16%).

Print Friendly, PDF & Email