Home > Automotive > Salgono vendite Toyota in Europa anche nel 2012

Salgono vendite Toyota in Europa anche nel 2012


Nonostante le gravi interruzioni nel processo di fornitura avvenute nel corso dell’anno e la crescente incertezza della situazione economica, infatti, il colosso giapponese è riuscito a far salire le proprie quote di mercato nel Vecchio Continente. Il 2012, inoltre, sarà in Europa un anno molto impegnativo per il settore, ma puntando in particolare su nuovi modelli particolari ed esclusivi, come la GT 86, la nuova sportiva compatta, sull’introduzione della tecnologia full hybrid nel segmento B con Yaris Hybrid e sull’estensione della famiglia Prius come della nuova Lexus GS si potranno raggiungere nuovi ambiziosi obiettivi.
Per quanto le condizioni del mercato europeo restino delicate, TME ha conosciuto un solido incremento in Russia ed Ucraina, rispettivamente con un aumento delle vendite pari al 48% (132.423 unità) e al 47% (13.844 unità) rispetto al 2010.
In Europa Occidentale, la Germania ha attraversato un anno positivo, con vendite pari a 83.026 unità, l’8% in più rispetto al 2010. Le vendite in Belgio hanno raggiunto nel 2011 un totale di 25.588 unità, con un aumento del 14%, mentre Toyota resta in Irlanda il marchio numero uno con 12.879 unità vendute, il 10% in più rispetto al 2010.
Per quanto riguarda la Regione Nordica, in Danimarca le vendite sono salite del 7% per un totale di 16.601 unità. La Regione Baltica ha visto a sua volta un incremento del 34% rispetto all’anno precedente, con un totale di 4.920 unità vendute.
Per il marchio Lexus, la Russia continua a rappresentare un mercato solido, con vendite che hanno raggiunto le 13.698 unità, un rialzo del 25% rispetto al 2010, mentre il Regno Unito ha avuto un incremento del 33% rispetto al 2010, con un totale di 8.270 unità vendute. L’Olanda è stato il paese che ha conosciuto le percentuali più alte, con 2.644 unità vendute e un aumento del 276% rispetto al 2010, con la Lexus CT 200h che ha ottenuto una quota rilevante grazie alla vendita di 2.290 unità.
Tra i modelli Toyota la AYGO continua ad essere il veicolo preferito dai clienti, con vendite pari a 89.252 unità nel 2011, un incremento dell’11% rispetto al 2010. Il nuovo anno porterà con sé anche la nuova AYGO 2012, che farà il suo debutto in occasione del Motor Show di Bruxelles che inizia questa settimana.
Le vendite della Toyota Camry hanno raggiunto un totale di 24.319 unità, con un incremento del 31% rispetto al 2010. Nello scorso mese di Novembre è iniziata la produzione della nuova Camry presso l’impianto Toyota di San Pietroburgo, con il veicolo che verrà offerto con un nuovo motore benzina 2.5 4 cilindri e un motore benzina 3.5 V6, entrambi Euro 5.
La Toyota Verso ha raggiunto un livello di vendite pari a 43.806 unità, il 2% in più rispetto al 2010, mentre le vendite della Toyota Corolla sono salite del 6%, per un totale di 96.889 unità. Anche il RAV4 ha proseguito il proprio trend positivo, registrando un incremento del 5% con vendite pari a 75.113 unità nel 2011. Le vendite di Hilux sono salite del 21% rispetto al 2010, per un totale di 28.888 unità.
Nel range delle Lexus, invece, le vendite sono incrementate del 40% rispetto al 2010, in particolar modo grazie al lancio della CT 200h, l’unico veicolo full hybrid nel segmento delle compatte premium, con vendite che hanno raggiunto le 16.980 unità.
Aumenta anche la penetrazione sui mercati, infine, dei full hybrid, che con i marchi Toyota e Lexus hanno contribuito con il 10% delle vendite di Toyota in Europa, con un totale di 84.839 unità, di cui 59.161 veicoli Toyota e 25.678 veicoli Lexus.
A seguito dei recenti risultati pubblicati della Commissione Europea, che hanno confermato la leadership di Toyota in Europa con la media di emissioni di CO2 più bassa, TME offrirà una scelta di veicoli full hybrid ancora più ampia, allargando la famiglia Prius con l’ingresso della Prius+, la nuova sette posti di Toyota, e della Prius Plug-in, oltre che della Yaris Hybrid. e della Lexus GS 450h, quest’ultima equipaggiata con tecnologia Lexus Hybrid Drive di seconda generazione, con una potenza di 343 CV ed emissioni di CO2 pari a soli 137 g/km, la trasmissione più efficiente della sua classe.

Print Friendly, PDF & Email