Home > Automotive > Auto > Dodge Challenger Limited Edition

Dodge Challenger Limited Edition

Debutto al Salone di Chicago di una Edizione Limitata per gli 80 anni di Mopar

Il brand Mopar, oggi del gruppo FCA (Fiat Chrysler Automotive) è nato 1° agosto 1937 contraendo le parole «Motor» e «Parts» per commercializzare un antigelo per le vetture Chrysler e quest’anno festeggia il suo 80° compleanno.

Nella sua attuale sede di Center Line a nord di Detroit, sono impiegati oltre 1.300 dipendenti che spediscono annualmente in tutto il mondo più di 16,5 milioni tra parti di ricambio e accessori marcati Mopar specificatamente realizzati per personalizzare i tanti modelli del gruppo FCA.

Un brand per alte prestazioni

Fin dai primi anni ’50, il marchio Mopar diventa un must per chiunque desiderava avere una «muscle car» con prestazioni degne di quel appellativo. Il motore HEMI, termine contratto di hemisphere dovuto alla forma della testa del cilindro, rappresenta la svolta. Il primo motore è il «241» introdotto nel 1953 per il brand Dodge, un V8 da 4 litri e 141 cv.

Le competizioni erano la migliore promozione pubblicitaria per questo tipo di motore e vincere le corse significava vendere negli showroom.

A metà degli anni ’60 Mopar aveva centrato l’obiettivo con il poderoso propulsore V8 HEMI 426 da 7 litri e 430 cavalli, primo motore della seconda generazione e primo motore disegnato da Chrysler che registra il marchio HEMI. È un big-block che vince su tutti i circuiti ed è il più grande motore presente sulle auto da corsa dell’epoca. Inizialmente prodotto solo per le competizioni NASCAR, dal 1966 al ’71 venne introdotta anche una versione «Street Hemi», stessa potenza, ma una compressione leggermente inferiore a vantaggio dell’affidabilità.

La crisi energetica degli anni ’70 ed i controlli sulle emissioni degli anni ’80 contribuirono al declino delle muscle car, ma non alla passione per queste vetture che continua ancora oggi.

Dopo il successo di vendite ottenuto nel 2008 con la Mopar Dodge Challenger Drag Pak, 100 esemplari venduti in breve tempo, dal 2010 Chrysler/Dodge propone ogni anno un suo modello in Limited Edition con il marchio Mopar.

Il big-block nel DNA Mopar

Quest’anno in occasione del’80° compleanno Mopar, al Chicago Auto Show è stata presentata la Mopar ’17 Dodge Challenger. Esteticamente si differenzia dalla Challenger di serie per la livrea bicolore Pitch Black/Billet Silver oppure Pitch Black/Contusion Blue e sarà prodotta nella serie limitata di «80 esemplari» per ciascun abbinamento di colore e sarà in vendita negli Stati Uniti da primavera al prezzo di 55,790 dollari + tasse.

La principale differenza estetica rispetto al modello di serie riguarda il cofano motore sul quale troneggia la vistosa presa d’aria Shaker Hood che lascia intendere cosa c’è sotto. L’ultima generazione del Chrysler HEMI 392 che porta la sigla SRT (Street & Racing Technology), un V8 da 6,4 litri e 485 cv, lo stesso montato sulla Jeep Grand Cherokee SRT.

Il kit comprende anche gli specifici cerchi da 20” con pneumatici Goodyear Eagle F1 245/45ZR, freni Brembo, sedili sportivi con logo Mopar e una targhetta identificativa con numero progressivo dell’esemplare posizionata sulla battuta del cofano motore.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email