Home > Automotive > Toyota: dopo il convincente esordio monegasco, la Yaris WRC vince in Svezia

Toyota: dopo il convincente esordio monegasco, la Yaris WRC vince in Svezia

La prima affermazione della WRC made in Japan vede al secondo e terzo posto due Fiesta, seguite da una Hyundai e da una Citroen C3

Motori360_f1 svezia wrc 2 017

L’ultima vittoria Toyota in una gara di Campionato Mondiale fu firmata da Didier Auriol nell’ormai lontano 1999; allora il Team era capeggiato da Ove Andersson, ora da Tommi Makinen che, contro le previsioni dei più, ha messo a segno in pochissimo tempo un colpo magistrale.

D’altra parte Makinen può contare su un Matti Latvala che – dopo aver dominato proprio il rally svedese nel 2012 e nel 2014 – ha fatto capire a tutti, sin dalla speciale di Likenas, che non ce n’era per nessuno; né i velocissimi fondi ghiacciati e neppure gli altrettanto insidiosi muri di neve ai lati del tracciato – sempre pronti ad accogliere rovinosamente chi si fosse preso troppa confidenza – hanno scosso la capacità di controllare la vettura e gestire la gara di Latvala.

18 anni dopo

Quindi dominio Toyota a 360°: team e preparazione eccellenti, pilota dominante e mezzo che, se continua così, promette di aver diritto all’eredità Volskwagen… Speriamo comunque, per amore dello spettacolo, nell’altrui voglia di rivalsa.

Prima della partenza Latvala – poi sempre concentrato e redditizio – ha dichiarato di essere stupito: “la macchina è sorprendente, io e Mikka siamo rilassati. Tutto è venuto naturale. La scorsa notte ho avuto una bella chiacchierata con Tommi Makinen, mi ha detto di andare là fuori e concentrarmi sulla guida, di dimenticare il set-up, basta spingere e guidare” mentre subito dopo la bandiera a scacchi: “È fantastico! Una nuova squadra, una nuova auto, il nostro secondo rally e abbiamo vinto. Non ho parole per descriverlo. Ho guidato la mia migliore Power Stage di sempre con la Toyota Yaris. Siamo ad un buon livello, ora andiamo avanti e sarà più difficile. Il campionato è interessante. Il Messico è vicino e dobbiamo lavorare duro ma sono molto motivato per mantenere la lotta al vertice!“.

Motori360_F2 SVEZIA WRC 2 017

La Ford (che rimane al momento la prima forza del Mondiale) ha piazzato alle spalle della vincente Yaris due Fiesta con Tanak che ha badato a limitare i danni e conservare un pur sempre ottimo secondo posto (“Non avevo altra scelta se non accontentarmi del secondo. Ho fatto del mio meglio, ma oggi non eravamo abbastanza competitivi“) mentre Ogier, ritardato da un’uscita, si è piazzato terzo prendendo punti preziosi in ottica campionato.

Motori360_F3 svezia wrc 2 017

Al quarto posto la Hyundai di Dani Sordo, ancora più meritevole se si considera che uno specialista di questo tipo di fondo certo non è; la prima delle Citroen C3, quella di Craig Breen ha chiuso al quinto posto.

Motori360_f4 svezia wrc 2 017

La Casa del Double Chevron dovrà riconquistare le posizioni che le spettano a partire dagli sterrati messicani: ha un mese di tempo.

[ Giovanni Notaro ]

Classifica gara

  1. Latvala-Anttila (Toyota Yaris WRC ’17) – 2h.36’03”6
  2. Tanak-Jarveoja (Ford Fiesta WRC ’17) + 29”2
  3. Ogier-Ingrassia (Ford Fiesta WRC ’17) + 59”5
  4. Sordo-Marti (Hyundai i20 WRC ’17) + 2’11”5
  5. Breen-Martin (Citroen C3 WRC ’17) + 2’51”2
  6. Evans-Barritt (Ford Fiesta WRC ’17) + 3’26”6
  7. Paddon-Kennard (Hyundai i20 WRC ’17) + 5’31”2
  8. Lefebvre-Moreau (Citroen DS3 WRC) + 7’14”7
  9. Tidemand-Andersson (Skoda Fabia R5) + 9’11”1
  10. Suninen-Markkula (Ford Fiesta R5) + 10’02”9

Classifica Mondiale Piloti

  1. Latvala 48
  2. Ogier 44
  3. Tanak 33
  4. Sordo 25
  5. Breen 20
  6. Evans 18
  7. Lefebvre 10
  8. Neuville 8
  9. Paddon 7
  10. Mikkelsen 6

Classifica Mondiale Costruttori

  1. Ford M-Sport 73
  2. Toyota Gazoo Racing 53
  3. Hyundai Motorsport 40
  4. Citroen Total Abu Dhabi 26
Print Friendly, PDF & Email