Home > DueRuote > Asta di motociclette: a Londra il prossimo 18 febbraio

Asta di motociclette: a Londra il prossimo 18 febbraio

Nell’ambito del London Motorcycle Show, Coys, nota casa d’aste, esporrà oltre 130 modelli, sia sport che da turismo, oltre a qualche replica eccellente

Brough Superior Overhead Valve 680 (1927)

Brough Superior Overhead Valve 680 (1927)

L’asta Coys sarà uno degli eventi più importanti del London Motorcycle Show che a sua volta è uno dei più grandi eventi motociclistici del mondo. La mostra – che nel 2016 ha attirato quasi 39.000 visitatori – presenterà al suo pubblico i modelli attuali dei principali produttori mondiali.

Chris Routledge, CEO di Coys, ha dichiarato: “Siamo lieti di tornare a Londra con la nostra asta, punto di riferimento di questo genere di manifestazioni, che può contare sulla presenza di una vasta gamma di modelli classici e da competizione…“.

Ducati Mike Hailwood Replica (1979)

Ducati Mike Hailwood Replica (1979)

L’imbarazzo della scelta

Le due ruote all’incanto rappresentano una selezione di motociclette mozzafiato, pezzi rari, se non unici, quali una Moto Guzzi 250 Albatros «Gerolamo» compressore del 1939 (stima 70-100.000 sterline), una Brough Superior 680 Junior del 1934 (sola superstite conosciuta di 5 esemplari (stima 80 – 100.000 sterline), una Harley-Davidson modello J del 1923 (20-25,000 sterline) ed una replica della Ducati di Mike Hailwood del 1979 (24- 28,000 sterline).

Altri lotti di grande importanza sono una Mondial 250 Bialbero del 1957 (85-95.000 sterline), una Superbike Ducati 996 RS 1999 ufficiale casa ex Troy Corser (50-60,000 sterline), una Clyno del 1914 (30-50,000 sterline) ed una Harley-Davidson Modello F del 1920 (20- 25,000 sterline).

Moto Guzzi 205 Albatros Compressore «Gerolamo» (1939)

Moto Guzzi 205 Albatros Compressore «Gerolamo» (1939)

Una collezione particolare

Passando alle biciclette da notare la presenza di esemplari provenienti dalla famosa collezione Motociclo di Hitchcock & Sons (Folkestone, Kent);  a questo proposito Chris Routledge ha sottolineato che “gli Hitchcock padre e figlio sono scomparsi e che le moto provenienti dalla loro collezione vengono messe in vendita sia in «barn find conditions» e sia senza nessuna riserva”.

Da tale collezione provengono moto quali una Triumph 3,5 HP del 1912 ex Bert Greeves immatricolata in origine come «Old 1» (10-14,000 sterline), una Zenith Gradua 770 cc V-Twin JAP del 1914 (13-18,000 sterline) ed una Brough Superior del 1927 valvole in testa 680 (50-60,000 sterline).

La sezione delle vendite «senza riserva» comprende pezzi come una Triumph T100 Tiger del 1952, una Triumph Model H del 1920, una Dunelt 250CC Model K del 1931 e una Dot Bradshow 350CC «Oil Boiler» del 1923.

L’asta si terrà il 18 febbraio dalle 14.30 in poi, mentre I modelli in vendita saranno visibili al pubblico dal 17 febbraio all’indirizzo ExCeL, Royal Victoria Dock, 1 Western Gateway, London E16 1XL.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email