Home > Automotive > Il binomio Ogier-Ford firma il «Montecarlo» 2017

Il binomio Ogier-Ford firma il «Montecarlo» 2017

Sèbastien Ogier riporta alla vittoria, in questa specialità, l’Ovale blu; sfortunata la Hyundai ma la grande sorpresa è la Toyota

Motori360_Montecarlo

È una vittoria, morale oltreché materiale, anche per Malcom Wilson l’inossidabile patron del team inglese che nella sua lunga carriera targata Ford non sempre ha trovato il sostegno che avrebbe meritato e chissà che questa affermazione (due Fiesta WRC al 1° e 3° posto) non faccia riflettere qualcuno ai piani alti della Casa…

Ogier, al suo quinto successo sulle strade del Principato, ha dimostrato di non aver perso né smalto né carattere (e si è messo le sette vittorie del «cannibale» Loeb nel mirino…) mentre Neuville ha perso la testa della gara quando nell’ultima speciale di sabato scorso ha centrato con la sua Hyundai i20 WRC un paletto posto sul ciglio della carreggiata danneggiando una sospensione e perdendo (molto) tempo prezioso.

Motori360_MontecarloF2

Da sottolineare poi la grande grinta di Tanak che, navigato da Jarveoja  ha portato l’altra Ford Fiesta WRC (con soli due cilindri funzionanti al Turini) ad un grande terzo posto assoluto.

Hyundai occasione persa, Toyota la sorpresa

La Hyundai i20 WRC, quarta al traguardo con Sordo, riparte da Montecarlo con la conferma di essere sempre l’auto da battere e di questo dovrà dare a breve conferma in Svezia, a Karlstadt, a partire dal già vicino 9 febbraio.

Motori360_MontecarloF3

Ma la vera sorpresa è stata la Toyota Yaris WRC che Latvala ha piazzato al secondo posto, fra le due Fiesta; pochi avrebbero scommesso su un risultato così dirompente da parte di una vettura all’esordio i cui test, peraltro, non avevano fornito eclatanti riscontri cronometrici.

Motori360_MontecarloF4

Attesa alla prova d’appello la sofisticata Citroen C3 WRC che alla scarsa maturità meccanica al momento dimostrata, somma una malasorte che sa di beffa: essere tamponata nel corso di un trasferimento e trovarsi la corsa condizionata non è stato per nulla «simpà»; siamo certi che la Casa del Double Chevron, dopo averci abituato alle prestazioni monstre nel WTCC e prima ancora nello stesso WRC, saprà reagire velocemente e riconquistare le posizioni che le competono. Del resto ha già dimostrato di saperlo fare in passato…

La RGT

In questa categoria, caratterizzata dall’attesisissimo esordio della 124 Abarth Rally, la Porsche 997 di Romain Dumas ha conquistato la vittoria dando oltre 27 minuti al secondo arrivato, Gabriele Noberasco che ha portato la sua 124 Abarth alla 46° posizione della classifica assoluta a oltre 27 minuti dalla Porsche di Dumas giunta 26° assoluta.

Motori360_MontecarloF5

Enunciata così, la storia sottolinea una sconfitta che tale a nostro avviso non è stata semplicemente perché un confronto tra la Porsche vincitrice e la 124 Abarth sarebbe stato improponibile: da una parte un’auto ipercollaudata e frutto di un’evoluzione mai interrotta nel tempo, dall’altra un modello nuovo e del tutto acerbo: la gara della 124 Abarth è stato fatto capire essere in realtà una prova generale ed un collaudo in vista degli obiettivi che le sono propri (serie e trofei nazionali in vari paesi) ma la nostalgia, le livree e l’alone di leggenda che hanno circondato questa vettura hanno a nostro avviso ingigantito le aspettative e reso cocenti le delusioni, magari non quelle dei più smart fra gli addetti ai lavori ma con ogni probabilità di quanti ricordavano le galoppate vincenti delle 124 Abarth rally d’antan.

Alla fine le troppe attese non soddisfatte si sono ingiustamente ritorte su questa bella ma ancora acerba vettura ed hanno sottoposto l’esordiente pupillo di ACISport Andolfi a pressioni del tutto indebite.

[ Giovanni Notaro ]

 

CLASSIFICA FINALE (Primi 10):

1 – Ogier-Ingrassia (Ford Fiesta WRC ’17) – 4h.00’03”6

2 – Latvala-Anttila (Toyota Yaris WRC ’17) + 2’15”0
3 – Tanak-Jarveoja (Ford Fiesta WRC ’17) + 2’57”8
4 – Sordo-Marti (Hyundai i20 WRC ’17) + 3’35”8
5 – Breen-Martin (Citroen DS3 WRC) + 3’47”3
6 – Evans-Barritt (Ford Fiesta WRC ’17) + 6’45”0
7 – Mikkelsen-Jaeger (Skoda Fabia R5) + 9’32”7
8 – Kopecky-Dresler (Skoda Fabia R5) + 12’58”1
9 – Lefebvre-Moreau (Citroen C3 WRC ’17) +14’43”8
10 – Bouffier-Giraudet (Ford Fiesta R5) + 16’09”4

 

Classifica Piloti:

1.Ogier 25 – 2.Latvala 18 – 3.Tanak 15 – 4.Sordo 15 – 5.Breen e Evans 10 – 7.Mikkelsen e Lefebvre 6 – 9.Neuville 5 – 10.Kopecky 4 -11.Hanninen 3; 12.Bouffier 1.

Classifica Costruttori:

1.Ford M-Sport 40 – 2.Toyota Gazoo Racing 24 – 3.Hyundai Motorsport 20 – 4.Citroen Total Abu Dhabi 10

Print Friendly, PDF & Email