Home > Automotive > In Giappone al via gli ordini della nuova “Prius Plug-In”

In Giappone al via gli ordini della nuova “Prius Plug-In”

Toyota Motor Corporation (TMC) ha iniziato, attraverso i propri concessionari giapponesi, a raccogliere gli ordini della nuova “Prius Plug-in”, il veicolo ibrido ricaricabile da una presa elettrica domestica che TMC lancerà in Giappone il 20 Gennaio 2012.

Sfruttando le caratteristiche dei veicoli elettrici (EV) e di quelli ibridi (HSD), la Prius Plug-in riesce a raggiungere livelli straordinari sia dal punto di vista del rispetto ambientale che delle prestazioni. Per gli spostamenti più brevi, il veicolo funziona come fosse un’auto elettrica, grazie all’ausilio del solo motore elettrico, mentre per le medie e lunghe distanze avvia automaticamente il funzionamento full hybrid. Poiché la Prius Plug-in passa alla modalità full hybrid in caso di esaurimento della batteria elettrica, gli automobilisti non dovranno più temere la proverbiale ansia da autonomia causata dai veicoli completamente elettrici. L’accessibilità del prezzo stabilito da TMC per questo veicolo è un modo per promuovere e diffondere l’utilizzo dei veicoli elettrici.

Grazie alle sue caratteristiche, la Prius Plug-in riesce superare l’immagine convenzionale dell’auto, aprendo la strada verso un nuovo concetto di mobilità. Con la ricarica completa della sua batteria agli ioni di litio, l’autonomia della modalità EV della Prius Plug-in è di 26,4 km, con un’efficienza dei consumi pari a 61,0 km/l, calcolata con la combinazione della modalità elettrica ed ibrida. I consumi elettrici del veicolo sono invece pari a 8,74 km/kWh.
Aiutando i clienti a sfruttare al massimo il suo spirito ecologico, la Prius Plug-in è equipaggiata di serie con il nuovo servizio PHV Drive Support, che offre una funzione di collegamento tra veicolo e proprietario attraverso la rete Internet. Sono cinque i servizi offerti ai clienti per tre anni senza spese aggiuntive. Tra questi, il controllo a distanza dello stato della batteria e la ricerca dei punti di ricarica, con la possibilità di ricarica gratis presso i punti (G-Station) installati nelle concessionarie Toyota e in altre postazioni.

Il superamento della dipendenza dal petrolio è un fattore di importanza cruciale nel percorso verso una società a basse emissioni di CO2, e a questo proposito l’elettricità rappresenta un mezzo davvero efficace nella promozione di fonti energetiche alternative. Dal momento che grazie all’utilizzo dell’elettricità i veicoli plug-in possono ridurre i consumi di combustibili fossili e le emissioni di CO2, TMC ha deciso di posizionarli al centro della strategia ecologica di nuova generazione, subito alle spalle dei veicoli ibridi. TMC punta infatti a diffondere l’uso di questi veicoli a partire dalla commercializzazione della nuova Prius Plug-in.

La Prius Plug-in è equipaggiata con il Toyota Hybrid System II (motore termico 1.8, motore elettrico e riduttore) unito a una nuova batteria agli ioni di litio da 4,4 kWh, per un significativo incremento delle prestazioni di guida in modalità EV (in termini di autonomia, potenza e velocità massima). Oltre a questo, l’elevata efficienza del sistema di recupero dell’energia è stata ottenuta grazie all’incremento della quantità di elettricità rigenerata, che consente una maggiore autonomia EV e una straordinaria efficienza dei consumi. Il veicolo è inoltre equipaggiato con un efficiente caricabatterie, che consente di completare la ricarica in circa 90 minuti con AC 200 V (180 minuti con AC 100 V).

La potenza generata dalla nuova batteria agli ioni di litio consente una guida agile ed estremamente reattiva, che non risente in alcun modo dei 50 kg di peso in più rispetto al modello base di Prius.

La modalità EV garantisce un’accelerazione molto lineare che può essere mantenuta fino a 100 km/h. Quando la carica della batteria scende sotto un determinato livello il veicolo passa automaticamente alla modalità full-hybrid.

TMC è consapevole dell’importanza della fornitura di energia elettrica per aiutare la diffusione dei veicoli elettrici, compresa la Prius Plug-in. A tale fine, TMC sta sviluppando alcuni prodotti per garantire un’infrastruttura di ricarica sicura ed efficiente. Toyota Housing Corporation inizierà la vendita di prese di corrente, caricabatterie da parete e altri dispositivi per l’utilizzo domestico a partire dal gennaio 2012. Il gruppo lancerà inoltre, sempre il prossimo gennaio, il “Manager H2V”, uno strumento a sostegno della ricarica domestica capace di controllare in maniera ottimale le operazioni in base ai consumi elettrici.

Print Friendly, PDF & Email