Home > Automotive > Continental posa la prima pietra del nuovo stabilimento per la produzione di pneumatici a Kaluga in Russia

Continental posa la prima pietra del nuovo stabilimento per la produzione di pneumatici a Kaluga in Russia

Continental porta avanti il suo obiettivo di crescita con uno speciale programma di investimenti di oltre 1 mld di euro nella divisione pneumatici. Rappresentanti del governo di Kaluga hanno presenziato alla firma degli accordi per l’investimento di 240 mln di Euro per un nuovo stabilimento nella regione.

Una cerimonia ufficiale ha accompagnato la posa della prima pietra dello stabilimento. L’evento avvia un percorso che porterà alla produzione di pneumatici per autovetture e van prevista alla fine del 2013.

“Siamo certi che il nuovo impianto di Kaluga ci porterà molto in termini di leadership europea di mercato nel lungo periodo. Noi guardiamo alla Russia come ad uno dei più significativi mercati individuali del futuro, con una sostanziale crescita in doppia cifra nelle registrazioni dei veicoli. Intendiamo consolidare la nostra posizione qui come produttore top di pneumatici di primo equipaggiamento e ricambio”, ha  spiegato Nikolai Setter, responsabile della divisione pneumatici e membro dell’executive board del gruppo Continental.

La forte crescita anticipata in Russia è strettamente connessa alla strategia dell’industria automobilistica di stabilire i siti di produzione in loco. Alcune case di livello internazionale e fornitori dell’automotive, infatti, sono già presenti nella regione. Il governo centrale russo a Mosca e le autorità locali di Kaluga hanno garantito il proprio sostegno all’impianto di pneumatici di autovetture e van di Continental. “Siamo felici che Continental – uno dei primi tre fornitori al mondo del settore automotive – stia aprendo un nuovo impianto di pneumatici a Kaluga per poi estendere l’impianto alle unità di controllo motore e altri componenti elettronici” ha detto Maxim Akimov, Governatore della regione di Kaluga. “Attraverso le principali case automobilistiche e i fornitori leader a livello internazionale dell’automotive, che costruiscono fabbriche a Kaluga, vogliamo fare in modo che nel lungo periodo anche le vetture russe siano dotate dell’alta tecnologia prodotta localmente”. Nei prossimi anni Continental si propone di guadagnare una crescita sopra la media e redditizia, in particolare nei mercati emergenti. Oltre alla Russia, Continental sta espandendo la capacità di produzione anche in Brasile, USA e Europa per assecondare la domanda globale sempre più alta su basi più ampie. E’ stata avviata la produzione di pneumatici per autovetture e van nello stabilimento di Hefei in Cina, lo scorso aprile. Al tempo stesso in India, con l’acquisizione del produttore Modi Tyres, Continental ha creato le basi per un impianto locale di pneumatici per veicoli commerciali e autovetture.

I piani di lungo termine a Kaluga consentiranno lo sviluppo di una capacità annuale di 8 milioni di pneumatici per autovetture e van in un prossimo futuro. Nel nuovo stabilimento Continental produrrà principalmente pneumatici estivi ed invernali con i marchi Continental, Gislaved, Barum e Matador. Questi sono i band chiave del mercato russo

Print Friendly, PDF & Email