Home > Automotive > Attualità > GoodBuyAuto: un nome particolare per un diverso approccio al mercato dell’usato

GoodBuyAuto: un nome particolare per un diverso approccio al mercato dell’usato

Un’iniziativa che rompe gli schemi integrando il contatto venditore/compratore con un expertise certificato e con le garanzie di legge

 

motori360_goodbuyauto-2

Fondata da Carlo Salizzoni, Andrea Locatelli e Marcello Vena, questa start-up è il primo mobile marketplace di auto usate in Europa continentale; via l’intermediazione fisica del classico autosalone o i potenziali rischi derivanti dal contatto fra sconosciuti che – utilizzando i servizi di GoodBuyAuto – conseguono un minore esborso (compratore) ed un maggiore guadagno (venditore) il tutto integrato da una garanzia di 12 mesi sulla conformità dell’usato e dall’esclusiva formula del «soddisfatti o rimborsati» proposta per la prima volta nel mondo delle vetture usate.

Vetture ispezionate e certificate

Solo le auto nelle migliori condizioni (e meno di 100mila km) entrano infatti nel portafoglio di GoodBuyAuto ma solo dopo essere state ispezionate e certificate (senza costi) presso il venditore. Inoltre GoodBuyAuto garantisce la certezza assoluta della monetizzazione al più tardi entro 60 giorni, una formula dirompente che fornisce completa tranquillità al venditore mentre il compratore può restituire l’auto entro il quattordicesimo giorno per qualsiasi motivo.

La validità e le potenzialità dell’iniziativa (il mercato italiano dell’usato tra privati vale oltre 30 miliardi di euro, dato UNRAE) sono confermate dal fatto che l’azienda ha appena chiuso una prima raccolta di seed capital 100% italiano pari a 1,5 milioni di euro e questo perché gli investitori per primi credono nel fatto che GoodBuyAuto possa costituire un’alternativa più efficiente rispetto alle tradizionali modalità di vendita (autosalone o la compravendita tra privati) con gli inconvenienti e le incognite che ognuna di queste modalità prevede.

Da segnalare che fra i partner strategici e soci della prima ora di GoodBuyAuto sono E-Novia (azienda italiana di eccellenza per la produzione di innovazione e trasformazione in impresa) e due dei più grandi players della distribuzione auto del Paese (a supporto della parte automotive).

motori360_carlo-salizzoni-ceo-di-goodbuyauto-itCarlo Salizzoni, fondatore e A.D. di GoodBuyAuto ha così commentato l’iniziativa: “Negli scorsi anni ci siamo abituati a comprare i libri su Amazon e i vestiti su Yoox così è logico che, scoprendo i vantaggi del commercio elettronico in termini di tempi e di sicurezza, cominceremo, a selezionare e acquistare online anche l’auto di seconda mano. Da quando siamo operativi, ovvero da ottobre 2015, abbiamo venduto le prime automobili usate online nel Nord Italia, anticipando addirittura la vendita su Amazon della Toyota Aygo e il lancio del negozio online di smart, operatori che, peraltro, si sono focalizzati sul comparto del nuovo. Noi ci distinguiamo per essere il primo marketplace mobile in Europa continentale per la compravendita di automobili usate tra privati con la comodità dell’online, la certezza delle garanzie e la convenienza dei prezzi migliori”.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email