Home > Automotive > Asta benefica per l’ultima «LaFerrari» a favore dei terremotati del centro Italia

Asta benefica per l’ultima «LaFerrari» a favore dei terremotati del centro Italia

Fine settimana tutto Ferrari sull’International Speedway di Daytona, in concomitanza del Ferrari Challenge Finali Mondiali

Ferrari LaFerrari Geneva 2013

Per la Ferrari «LaFerrari», hypercar ibrida a 12 cilindri per una potenza totale di 950 cavalli che aveva visto il suo debutto al Salone di Ginevra del 2013, era stata prevista una produzione limitata a 499 esemplari, sold out instantly.

A favore del terremotati il 500° esemplare

Ma come recentemente annunciato dal CEO Sergio Marchionne, la Casa di Maranello aveva deciso di produrre il 500° esemplare che si caratterizza per una targhetta identificativa nell’abitacolo e il tricolore sul cofano, per venderlo ad un’asta di beneficienza a favore dei terremotati del Centro Italia.

motori360laferraricharityauction-03

Questo straordinario evento si è avverato sabato 3 dicembre alle ore 20.00 presso l’International Speedway di Daytona dove la Casa d’aste RM Sotheby ha presentato quest’ultimo esemplare de LaFerrari. Un’occasione ghiotta per i tanti collezionisti di tutto il mondo che non sono riusciti ad accaparrarsela precedentemente.

7 milioni di dollari

motori360laferraricharityauction-04-alain-squindo-rm-sotheby-speeker

Ad un’asta tenutasi in occasione del Monterey Auto Week lo scorso agosto, un esemplare di LaFerrari è stato battuto a 5,170.000 dollari, perciò la possibilità di raggiungere e superare questa cifra non era remota. Le telefonate giunte a RM Sotheby da tutto il mondo hanno ben presto fatto capire che questo record sarebbe stato superato e alla fine lo speaker di RM Sotheby Alain Squindo ha battuto l’ultima LaFerrari per 7 milioni di dollari!

motori360laferraricharityauction-05-kimi-raikkonen-sebastian-vettel

In questa seduta d’asta e per lo stesso nobile fine di solidarietà, sono stati battuti anche 2 tute ufficiali della Scuderia Ferrari F1 complete di guanti, una autografata da Kimi Raikkonen e l’altra da Sebastian Vettel, che hanno incrementato di ulteriori 36,000 dollari la donazione.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email