Home > Automotive > Accessori & Tuning > Nuovo impianto verniciatura dischi freno Metelli

Nuovo impianto verniciatura dischi freno Metelli

Lo scorso 12 novembre l’azienda Metelli, con la collaborazione di OVAM, ha organizzato un open house dedicato ai ricambisti dove è stato presentato il nuovo impianto di verniciatura e l’ampliamento della gamma dischi freno verniciati DSP®.

Nell’occasione di questo evento, gli ospiti hanno così potuto visitare l’impianto di verniciatura dischi freno DSP®, installato e messo in funzione nel mese di ottobre 2011, che occupa una superficie di 500 mq all’interno dello stab. 4 Metelli di 15.000 mq dove vengono prodotti dischi freno. Il processo di ricopertura della superficie dei dischi freno è caratterizzato da 2 fasi consecutive: un primo processo preparatorio di lavaggio e la fase di verniciatura.

La lavatura dei dischi prevede che gli elementi passino attraverso 2 vasche di sgrassaggio a 60°, 2 vasche di risciacquo in acqua fredda, un tunnel di soffiatura per eliminare i residui d’acqua, un forno di asciugatura a 90° e un tunnel di raffreddamento. La seconda fase, di verniciatura vera e propria, stabilisce che i dischi freno attraversino una cabina di verniciatura con 2 robot, il primo adibito alla verniciatura della parte esterna del disco freno, il secondo a quella interna. Poi c’è il passaggio in un pre-forno di appassimento vernice (temperatura 40°), un successivo passaggio nel forno di asciugatura (temperatura 85°) ed infine in una camera di raffreddamento (temperatura 25°). Il prodotto finito infine è scaricato ad una velocità di 6 unità/minuto. Una volta applicata la vernice sul disco, questa è testata ed omologata in camera umido-statica, ricevendo l’approvazione dalle principali case d’auto.

La vernice ALUTHERM® 80 utilizzata per ricoprire i dischi freno presenta alcune caratteristiche particolari, tra cui un basso impatto ambientale rispetto alle vernici a base solvente – in quanto è a base acqua – e un’alta resistenza alla corrosione nel tempo. La verniciatura DSP® dei dischi freno Metelli porta numerosi vantaggi, principalmente di tipo funzionale, in quanto sono pronti all’uso, senza più la necessita di sgrassarli prima di montarli in vettura, e in secondo luogo estetici, poiché la superficie non soggetta all’attrito della pastiglia manterrà un’estetica impeccabile nel tempo, in quanto il trattamento DSP preserva il disco dall’ossidazione e dagli effetti dannosi degli agenti atmosferici.

L’acronimo DSP – Disc Surface Protection, è appunto utilizzato per contraddistinguere la categoria di dischi freno verniciati, che ad oggi conta 175 riferimenti su 839 totali, quindi il 21% dell’intera gamma.

I dischi freno DSP a catalogo Metelli, identificati con il codice C di COATED (termine inglese per chiamare la verniciatura) sono ad oggi destinati ad applicazioni auto di alta gamma, di recente introduzione e versioni sportive che montano cerchi in lega leggera. A parere della Metelli e motivo per cui è stato deciso di investire nell’impianto di verniciatura, nel giro di qualche anno la verniciatura dei dischi freno diventerà una condizione standard di fornitura, indistintamente se i dischi freno saranno destinati a veicoli di bassa, media o alta gamma, soprattutto per la praticità d’utilizzo oltre che ad offrire un aspetto estetico impeccabile e duraturo nel tempo.

Con questo impianto di verniciatura, la Metelli oggi è in grado di offrire un ulteriore servizio garantito dalla propria competenza e professionalità, prima affidato ad aziende esterne, rafforzando ancor di più la propria presenza nel mercato dell’Automotive.

Print Friendly, PDF & Email