Home > Automotive > McLaren Special Operations ufficializza il progetto «Hyper GT»

McLaren Special Operations ufficializza il progetto «Hyper GT»

Sarà una Gran Turismo ibrida estrema tanto nelle prestazioni quanto nella fruibilità; solamente 106 gli esemplari da produrre, tutti già acquisiti in fase di prevendita

ap-mcl-hypgt-11-016

McLaren Special Operations (MSO), la divisione di McLaren Automotive cui è demandata la creazione di «versioni speciali», ha confermato sia l’avvio del progetto «Hyper GT» e sia le particolari caratteristiche di questa nuova McLaren stradale contraddistinta dal codice interno BP23 (Bespoke Porject 2 = Progetto su misura 2).

L’auto, che adotta la soluzione a 3 sedili in linea fronte marcia come la sua «antenata» «F1», sarà prodotta in soli 106 esemplari già tutti prenotati; tanto per rendere l’idea ecco un’immagine degli interni della «vecchia» McLaren F1:

motori360_mclaren-hypgt-f2

La Factory inglese non ha diffuso immagini della sua futura HyperGT ma stanno girando su alcuni siti inglesi bozzetti che sembrano di libera interpretazione come quello che segue firmato dall’autorevole Autocar).

Le immagini che seguono nel corso dell’articolo si riferiscono tutte, indistintamente, alla McLaren F1 presentata a Montecarlo nel 1992 che fu un vero e proprio sasso nello stagno sia per le sue caratteristiche estreme, sia per l’apertura in avanti delle portiere e ancor di più per la soluzione dei tre posti (peraltro vista in precedenza sia su un altro prototipo di Supercar come l’esemplare unico della Ferrari 365 P Berlinetta Speciale Pininfarina del 1966 e sia sulle simpatiche e ben più popolari Matra «Bagheera» e «Murena» prodotte in successione dalla Casa francese anni ’70-’80).

motori360_mclarenf1-hypgt

Mike Flewitt, Chief Executive Officer di McLaren Automotive, ha sottolineato che “La BP23 prenderà in prestito la configurazione a 3 sedili con la posizione di guida al centro, resa famosa dalla iconica McLaren F1, questa intrigante soluzione verrà vestita all’interno di una carrozzeria dalle linee affusolate «avvolte attorno al telaio» in fibra di carbonio molto aerodinamiche e di indubbia eleganza. La BP23 è viene definita «Hyper-GT» perché è una vettura pensata per le lunghe percorrenze ma con delle eccellenti prestazioni e le grandi emozioni che si provano e si richiedono al volante di una McLaren. Un gruppo propulsore ibrido renderà questa una delle vetture McLaren più potenti mai costruite ma ugualmente la vettura capace di offrire il migliore livello di rifiniture e comfort, in grado di garantire un alto livello di comfort anche sulle lunghe percorrenze e per tre passeggeri a bordo”.

Il Costruttore ha pianificato le prime consegne per inizio 2019 e, come già successo per la McLaren F1, la produzione sarà limitata a 106 unità. I futuri proprietari potranno personalizzare la propria vettura scegliendo – a stretto contatto con i responsabili di MSO – colori, interni ed altri per ora non specificati dettagli in modo da rendere «hyper» esclusiva una vettura che in partenza già lo è.

motori360_mclaren1

L’esclusività e l’eccezionalità di questo progetto passa attraverso ulteriori dettagli creati a mano e personalizzati come tutti i bottoni di controllo e dei comandi che impreziosiscono il cockpit della vettura.  Come per le McLaren F1 e tutte le vetture McLaren Automotive sia da strada sia da pista, la vettura viene equipaggiata con portiere diedrali, ma per la BP23, per la prima volta, saranno motorizzate con una apertura che si estende sino al centro del tetto.

Maggiori dettagli e le specifiche tecniche della vettura saranno comunicati al momento del lancio.

[ Giovanni Notaro ]

La versione P1

Print Friendly, PDF & Email