Home > Automotive > Auto > Note e-Power, l’ibrida «range extender» di Nissan

Note e-Power, l’ibrida «range extender» di Nissan

La propulsione è elettrica, stessa unità da 80 kW (109 cv) della LEAF, ma c’è un motore a benzina, il 3 cilindri da 1,2 litri della Micra, che funge da generatore

motori360nissan-e-power-02-carlos-ghosn

La presentazione della Note e-Power è avvenuta un paio di settimane fa in Giappone nello stabilimento Nissan di Oppama, con il CEO Nissan Carlos Ghosn e la platea dei 1.000 dipendenti che produrranno il modello.

Questa soluzione chiamata «Series Hybrid» non è nuova, era presente dal 2010 al 2015 sulla Chevrolet Volt e la sua gemella Opel Ampera (segmento C), in questo caso però Nissan ha adottato un motore endotermico con la funzione di generatore su una vettura del segmento B, la Note.

«Mobilità Intelligente Nissan»

Pur avendo dimensioni leggermente inferiori rispetto alla full electric LEAF, 4.100 mm contro 4.450 mm di lunghezza e 1.700 di larghezza rispetto a 1.770 mm, la Note e-Power è la sua variante ibrida. Adotta lo stesso motore elettrico da 80 kW (109 cv), ma con un pacco batterie agli ioni di litio molto più ridotto (1,5 kWh) e di conseguenza più leggero non avendo la necessità di accumulare tanta energia, in quanto alla sua ricarica provvede un motore a 3 cilindri da 1,2 litri, lo stesso già presente sulla nuova Micra, con la sola funzione di generatore.

Con questo sistema, il motore endotermico a benzina entra in funzione solo quando la riserva di elettricità inizia a scarseggiare con un consumo di 2,7 l/100 km, per il resto dell’utilizzo, la Note e-Power è spinta esclusivamente dal motore elettrico. Il cambio è l’Xtronic CVT (Continuosly Variable Transmission).

Uno sguardo alle concorrenti

Fare dei paragoni con altri modelli ibridi è molto difficile, c’è da dire per esempio che sebbene più costosa, la Toyota Prius, più grande e confortevole in quanto ha dimensioni praticamente uguali alla Nissan LEAF, nelle stesse condizioni di utilizzo dichiara un consumo di 2,45 l/100 km. Un’altra concorrente con questo sistema Range Extender è la BMW i3, ha un motore elettrico da 125 kW (170 cv) più un motore/generatore bicilindrico da 650 cc che sviluppa 34 cv che consuma circa 8 l/100 km.

I prezzi

Solo per informazione, in Giappone la Nissan e-Power viene proposta in 3 allestimenti: la base e-Power S con fari alogeni, cerchi in acciaio da 14”, keyless, accensione con pulsante e climatizzatore manuale a 1,772,280 yen (circa 15.120 euro), la e-Power X con climatizzatore automatico, Intelligent Brake Assist e Lane Departure Warning a 1,959,120 yen (circa 16.720 euro) e la e-Power Medalist con gruppi ottici Led, spot fendinebbia, cerchi in lega da 15” e volante in pelle a 2,244,240 yen (circa 19.150 euro). Da tener presente che in Giappone la Note e-Power costa mediamente 3.000 euro in più rispetto alla rispettivo modello Note con il solo motore a benzina.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email