Home > Automotive > Auto > Techart GTstreet R, come in pista… con step da 620 o 720 cavalli

Techart GTstreet R, come in pista… con step da 620 o 720 cavalli

Il tuner tedesco presenta l’ultimo aggiornamento per la Porsche 911 Turbo e Turbo S con novità aerodinamiche ed estetiche oltre a performance estreme

motori360techartgtstreetr-02

La nuova GTstreet R è la simbiosi ideale tra prestazioni eccezionali e docilità nell’uso quotidiano, ma soprattutto, come il modello che l’ha preceduta e ogni vettura realizzata da Techart, esalta ulteriormente il carattere Porsche.

motori360techartgtstreetr-03

Su strada con una vettura da pista

motori360techartgtstreetr-04

Oltre a rendere l’aspetto della 911molto aggressivo, l’aerokit o kit aerodinamico sviluppato da Techart, aumenta il carico aerodinamico fino a 321 kg alla velocità di 300 km/h nella modalità Performance. In questo modo viene ottimizzato il comportamento della vettura che regala maggiore stabilità a tutte le velocità e una tenuta laterale mozzafiato.

motori360techartgtstreetr-05

La nuova parte frontale in fibra di carbonio con spoiler attivo migliora la deportanza, mentre le prese d’aria ai lati favoriscono un maggiore flusso d’aria verso i radiatori dell’acqua e dell’olio.

Sui parafanghi anteriori sono state inserite delle feritoie in carbonio attraverso le quali fuoriesce il calore generato dai freni favorito dal turbine d’aria che si crea con la rotazione delle ruote. Per ottenere il massimo flusso d’aria per gli intercooler, le sezioni laterali posteriori della GTstreet R sono dotate di potenti prese d’aria in carbonio.

La parte posteriore si presenta completamente rivista, pur mantenendo il carattere estetico Techart con i tipici diffusori in carbonio e nella parte centrale i 4 terminali di scarico del nuovo impianto high performance che genera un sound straordinario.

Sopra il cofano motore si nota il doppio alettone in carbonio che nella modalità Performance si solleva automaticamente con un angolo che si regola fino a 15° in modo da raggiungere la massima velocità in rettilineo e maggiore down force in curva.

Sospensioni e pneumatici adeguati

Techart propone anche diverse opzioni per le sospensioni, il sistema VarioPlus con connettività PDDC, oppure il Noselift che consente di alzare la parte anteriore della vettura di 60 mm per agevolare l’ingresso nei garage o per affrontare senza rischi rampe o gradini.

Non solo per ragioni estetiche, la GTstreet R si presenta con dei cerchi forgiati monodado Techart Formula IV Race da 20” con pneumatici 265/35 ZR anteriormente e 325/30 ZR posteriormente. In alternativa si può optare per dei cerchi da 21” con pneumatici 265/30 ZR e 325/25 ZR.

Fino a 720 cavalli per prestazioni esaltanti

Al fine di esaltare ulteriormente le prestazioni della Porsche Turbo o Turbo S, Techart propone anche 2 Stage dedicati che incrementano la potenza del propulsore bi-turbo da 3,8 litri da +60 a +140 cavalli. A seconda della potenza originaria Porsche, con il Powerkit TA 091/T1.1 si può disporre di 640 cavalli, mentre con il Powerkit TA 091/T2.1 si ottengono ben  720 cavalli.

L’abitacolo può essere elegante o sportivo, ma sempre esclusivo

motori360techartgtstreetr-14

Pur lasciando al cliente una vasta scelta nella gamma colori, Techart propone per la GTstreet R 2 varianti base per gli interni: «Exclusive» in morbida pelle e «Clubsport» in Alcantara®.

Sostanzialmente la differenza sta nel carattere che si vuole dare alla GTstreet R: la Exclusive è una rifinitura più elegante, con la pelle che riveste il padiglione, i pannelli delle porte e qualsiasi altro particolare dell’abitacolo; Clubsport invece ne esalta il carattere sportivo e comprende un roll-bar integrale in tinta, cinture di sicurezza a 6 punti e apertura interna delle porte tipo racing. Per entrambe le varianti si possono avere specifici inserti in carbonio o altre finiture personalizzate.

motori360techartgtstreetr-15

A evidenziare l’esclusività della GTstreet R, sulla plancia di ogni esemplare c’è una targa identificativa con il numero progressivo del modello.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email