Home > Automotive > Alex Zanardi sempre più vincente

Alex Zanardi sempre più vincente

Al debutto sulla BMW M6 GT3 al Mugello, il polivalente e incredibile campione italiano,  giunge sesto in gara 1 e vince gara 2

motori360zanardi-01_00

Il “fenomeno” Zanardi (lui non si definisce così, anzi….) ha assorbito fiumi di inchiostro, occupato ettari di carta e terabyte di memoria ma tutto questo è e sarà sempre poco di fronte all’immensità dell’uomo che, una volta di più si conferma Campione

Grandi le emozioni che Alessandro ha regalato a se stesso e a tutto il resto dell’universo da corsa in occasione dell’ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano GT al Mugello e, a ben ragionare, proprio questa è la sua vera vittoria: la voglia senza fine di cercare e dare emozioni e adrenalina.

Al volante di una “bestiola” come la BMW M6 GT3 del BMW Team Italia e ROAL Motorsport (appositamente adattata alle esigenze di Zanardi da BMW Motorsport), Alessandro è arrivato 6° in gara 1 mentre in gara 2 ha semplicemente vinto… e questo dopo un’astinenza dalle 4 ruote durata oltre un anno (riempita però con due ori ed un argento alle paraolimpiadi di Rio…).

I tempi di qualifica vedevano Zanardi occupare la terza posizione in griglia ma – causa incidente – la vettura concorrente non ha potuto prendere il via e quindi l’alfiere della BMW è partito al palo transitando terzo alla fine del primo giro per poi passare poi in testa quando si è aperta la finestra per i pit stop.

motori360zanardi-08_00

Dopo il pit stop obbligatorio, Alex è tornato in pista ancora davanti a tutti continuando peraltro a guadagnare diversi secondi sugli inseguitori e vincendo quindi la sua primissima gara al volante della sua BMW M6 GT3.

motori360zanardi-09_00

Bella anche la prova della seconda BMW M6 GT3 di Alberto Cerqui e Stefano Comandini che sono riusciti a rimontare due posizioni dal 6° posto in griglia di partenza.

Non ci sono parole per descrivere ciò che provo – ha commentato Zanardi -. Il tramonto non è mai stato così bello. Che anno, non solo che giornata. Ho rivissuto magnifici momenti a Rio de Janeiro e ora è fantastico tornare al volante di questa stupenda vettura. Ma vincere la gara è tutt’altra cosa. Non sono partito come avrei voluto, ma avevo un’ottima macchina. Sapevo che avrei dovuto infilare qualche giro buono mentre i ragazzi davanti a me si sarebbero fermati. E così ho fatto. Quando sono tornato in pista mi sono trovato al comando con un buon margine sugli inseguitori e avevo la velocità per mantenere le distanze e finire davanti a tutti. È incredibile.

f10-zamug-10-016

“Voglio ringraziare tutti gli amici di Monaco che hanno compiuto uno straordinario sforzo nel adattare la bellissima BMW M6 GT3 alle mie esigenze preparandola in modo splendido.  Voglio anche congratularmi con gli amici di BMW ad Hockenheim e in special modo con Marco Wittmann per la vittoria del titolo DTM. È uno straordinario e velocissimo giovane pilota. Lui e tutto il team BMW DTM con tutti i piloti possono essere fieri di ciò che sono riusciti a fare in questa stagione”.

La partecipazione di Zanardi all’ultimo appuntamento del Campionato Italiano GT ha celebrato il 23 ottobre, il pilota BMW festeggerà il suo 50° compleanno. Inoltre, BMW Italia festeggia i suoi 50 anni di attività e BMW Group il suo centenario. La speciale livrea della vettura ha onorato queste ricorrenze e le medaglie d’oro e d’argento vinte da Alex a Rio de Janeiro a settembre.

Redazione Motori360

 

Print Friendly, PDF & Email