Home > Automotive > Auto > Nissan Fuel-Cell ad ossido liquido

Nissan Fuel-Cell ad ossido liquido

Il prototipo a zero emissioni Solid Oxide Fuel-Cell è a propulsione elettrica generata da bio-etanolo ed ha un’autonomia di oltre 600 km

F1 OXSOLID 8 016

La ricerca e lo sviluppo dell’e-Bio Fuel-Cell è stato annunciato da Nissan a Yokohama lo scorso giugno ed ha visto l’introduzione di un veicolo commerciale leggero a livello prototipale che può utilizzare diversi carburanti, compresi etanolo e gas naturale, per produrre elettricità ad alto rendimento.

Il prototipo utilizza etanolo al 100% per caricare una batteria da 24 kWh che consente un’autonomia di oltre 600 km. La propulsione funziona con etanolo al 100% o acqua mescolata ad etanolo è quindi pulita e facile da rifornire.

AP OXSOLID 8 016

Proprio in tema di impatto ambientale è opportuno sottolineare che quando si produce elettricità in un sistema a Fuel-Cell, generalmente si emette CO2 mentre con il sistema a bio-etanolo, le emissioni di CO2 sono neutralizzate dal processo di coltivazione della canna da zucchero destinata alla produzione di bio carburante, circostanza che consente di avere un «Ciclo Carbonio-Neutro», senza – cioè – incremento di CO2.

L’alto rendimento dell’e-Bio Fuel-Cell assicura una considerevole massa di vantaggio quali un’accelerazione vivace, la silenziosità tipica della propulsione elettrica, bassi costi di esercizio ed un’autonomia (sinora tallone d’achille di moltissime elettriche) di un veicolo con motore a benzina. Inoltre i sistemi a Fuel-Cell impiegano sostanze chimiche che reagiscono con l’ossigeno generando elettricità senza rilascio di sottoprodotti dannosi.

F2 OXSOLID 8 '16

La scelta di un paese come il Brasile è stata dettata dal fatto che i carburanti a bio-etanolo, sono ricavati soprattutto dalla canna da zucchero o dai cereali, prodotti largamente disponibili in Nord e Sud America ma anche nelle nazioni europee e in Asia.

Grazie quindi all’ampia disponibilità di etanolo e alla bassa combustibilità dell’acqua mescolata con l’etanolo, Nissan continuerà a condurre ulteriori test in condizioni reali di utilizzo per le strade del Brasile.

Vale anche sottolineare che il sistema non è limitato dalle infrastrutture di ricarica esistenti, circostanza che facilita la sua introduzione nel mercato tanto che in futuro le persone potrebbero fermarsi anche in un piccolo negozio di vendita al dettaglio per acquistare carburante.

L’e-Bio Fuel-Cell si inserisce nell’ambito del concetto di «Nissan Intelligent Power» che vuole favorire una propulsione elettrica più efficiente con un invariato piacere di guida, al fianco dei veicoli elettrici a batteria come Nissan LEAF, Nissan e-NV200, e l’e-Power, costituito da un propulsore che alloggia al suo interno un particolare motore elettrico e un generatore di grande capacità.

F7 OXSOLID 8 016

Nel perseguire l’obiettivo di una società a zero emissioni e a zero incidenti fatali, Nissan continua a promuovere la guida autonoma e la propulsione elettrica dei veicoli impegnandosi inoltre sul fronte dell’«Innovation That Excites», sostenuta dalla visione di auto in grado di rendere la mobilità Intelligente e pulita, di offrire comunque un’esperienza di guida gratificante e di potersi quindi integrare nella società.

Il Presidente e Amministratore Delegato di Nissan, Carlos Ghosn ha dichiarato: “e-Bio Fuel-Cell offre un sistema di trasporto ecologico e crea opportunità per la produzione di energia nella regione, supportando allo stesso tempo, le infrastrutture esistenti. In futuro, e-Bio Fuel-Cell diventerà ancora più ecologica. L’acqua mescolata all’etanolo è più facile e sicura da maneggiare rispetto alla maggior parte degli altri carburanti. Poiché non è necessario creare nuove infrastrutture, ha un enorme potenziale per la crescita del mercato”.

Il prototipo Fuel-Cell dimostra l’impegno continuo di Nissan nello sviluppo di veicoli a zero emissioni e nella ricerca di nuove tecnologie automotive che includono sistemi di guida autonoma e connettività come già dimostrato dalla LEAF, l’auto ZEV più venduta al mondo, e dalla continua sperimentazione effettuata nel campo dei sistemi di Mobilità Intelligente che saranno presenti nella gamma di veicoli nei prossimi anni.

 

SPECIFICHE TECNICHE
Veicolo di base e-NV200
Capacità della batteria 24 kWh
Sorgente di energia Elettricità, Etanolo
Capacità del serbatoio 30 litri
SOFC Erogazione 5 kW
Autonomia oltre 600 km

* Veicolo prototipo, le caratteristiche tecniche sono soggette a variazioni

 

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email