Home > Automotive > Auto > Discovery 2017, per ora in incognita, debutto a Parigi

Discovery 2017, per ora in incognita, debutto a Parigi

La vedremo al salone francese di settembre, nel frattempo le prime immagini in versione camuffata… Sarà più spaziosa, più tecnologica e ancora più prestazionale in off-road per meglio competere con la Audi Q7 e Volvo XC90

È consuetudine per molte Case automobilistiche testare le proprie vetture sulla Nordschleife e anche la Discovery Model Year 2017 è stata vista girare sul tortuoso «Green Hell» del Nürburgring.

Giunta alla sua 5° generazione, la Discovery va ad inserirsi tra la Range Rover e la Discovery Sport, mantenendo comunque la sua indole originaria di veicolo propenso anche ad un uso fuoristradistico. Come nelle precedenti versioni, anche la Discovery 5 risulta essere molto spaziosa, con 3 file di sedili e ampio spazio sopra la testa.

Pur mantenendo la linea tipica del modello, la nuova Discovery presenta alcuni canoni stilistici della Discovery Vision Concept vista al Salone di New York nel 2014, a parte le porte con apertura ad armadio.

08_Discovery 5 -2017

La Discovery 5 adotta il pianale PLA (Premium Lightweight Architecture) in alluminio come la Range Rover e Range Rover Sport, che consente di ridurre il peso di almeno 100 kg.

09_Discovery 5 -2017

Per quel che riguarda i motori, per il mercato europeo ci sarà l’attuale Diesel da 3 litri TDV6 con potenza di 249 cv e il nuovo Diesel a 4 cilindri della serie Ingenium da 2 litri e 180 cv. Ci si aspetta anche una versione ibrida, con un motore elettrico affiancato al motore Diesel Ingenium. Tutti i motori dovrebbero essere abbinati ad un cambio automatico a 8 rapporti.

Anche gli interni si presentano completamente ridisegnati, in particolare la plancia dove notiamo le bocchette di ventilazione orizzontali in luogo delle precedenti rotonde e la disposizione dei vari pulsanti e comandi, più semplificata.

[ Paolo Pauletta ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email