Home > Automotive > Il team «Innovazione di Nissan» ha creato un prototipo di LEAF da 48 kWh

Il team «Innovazione di Nissan» ha creato un prototipo di LEAF da 48 kWh

Il progetto – realizzato durante la sera e nei week-end – ha portato al raddoppio della capacità della versione da originaria da 24 kWh, con un incremento del 75 per cento dell’autonomia

AP LEAF48 7 016

Dimostrando la propria passione per l’innovazione alcuni ingegneri della Nissan hanno realizzato nel proprio tempo libero un prototipo di Nissan LEAF con una batteria da 48 kWh, ovvero di dimensioni doppie rispetto al modello originale della Nissan LEAF di produzione, con un incremento del 75 per cento dell’autonomia in condizioni normali.

Il prototipo è stato progettato da un gruppo di ingegneri del Centro Tecnico Nissan di Barcellona (NTCE-S) che attraverso la propria passione e l’impegno nel loro lavoro hanno dato vita al team «Innovazione di Nissan». La squadra, composta da volontari, è impegnata in una serie di esperimenti per ampliare i confini di quanto è possibile realizzare con la tecnologia dei veicoli elettrici.

F1 LEAF48 7 016

Il prototipo, denominato «Cocoon» (il riferimento all’omonimo film americano di fantascienza non è casuale), è stato costruito per competere negli eventi sportivi automobilistici spagnoli della ECOseries, una nuova iniziativa che premia efficienza e risparmio carburante piuttosto che la velocità in assoluto.

Dario Fernandez, Ingegnere Capo al NTCE-S, ha dichiarato: “È stato un grande privilegio lavorare su questo progetto e vedere il nostro prototipo competere nella ECOseries. Tutti noi abbiamo una vera passione per quello che facciamo e avere l’opportunità di lavorare su progetti di prototipi ci offre la libertà creativa di essere quanto più possibile innovativi e lungimiranti. L’incremento dell’autonomia delle batterie è importante per i veicoli elettrici. Questa particolare applicazione rappresenta una magnifica occasione di utilizzare le nostre conoscenze nella tecnologia a zero emissioni per scoprire come l’autonomia delle batterie possa essere potenzialmente incrementata”.

Gareth Dunsmore, Direttore dei Veicoli Elettrici di Nissan Europa, ha commentato “In qualità di pionieri nel mercato dei veicoli elettrici, Nissan ha costantemente innovato nella tecnologia delle zero emissioni. Anche se tale prototipo rimane a livello sperimentale, è un esempio di quanto si possa pensare al di fuori degli schemi, come fanno quotidianamente i nostri ingegneri e progettisti. Nissan LEAF 48 kWh mostra chiaramente la passione e la qualità che i nostri dipendenti impiegano nel proprio lavoro”.

F4 LEAF48 7 016

Questi progetti rientrano nella visione di Nissan sulla Mobilità Intelligente e consentono ai dipendenti di sfruttare le loro conoscenze, capacità ed esperienza per sperimentare la tecnologia, la progettazione e la costruzione. La Mobilità Intelligente guida tutti i futuri prodotti e tecnologie Nissan, con lo scopo di sviluppare una rete di trasporto a zero emissioni connessa, sostenibile e sicura.

A quando l’applicazione industriale?

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email