Home > Mare > Benetti Mediterraneo 116”, in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival

Benetti Mediterraneo 116”, in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival

Il nuovo modello della gamma Class Displacement è un innovativo 35,50 metri che vuol rappresentare l’evoluzione stilistica del cantiere

AP BEN116 7 016

In questa nuova grande imbarcazione, che esordirà in anteprima mondiale al Cannes Yachting Festival (6-11 settembre), Benetti ha dato un diverso imprimatur al disegno complessivo che, pur immediatamente riconducibile al family feeling del Cantiere, ne rinnova lo styling con linee morbide e slanciate ma, soprattutto, con un diverso sviluppo delle superfici che, senza interruzioni, lasciano intatta la purezza del design e la sensazione di grande luminosità che ne deriva.

Il main deck fin dà immediata dimostrazione del nuovo corso che caratterizza la progettazione e distribuzione degli spazi grazie all’ampiezza del largo ben 6 metri, che offre una visuale che arriva sino a prua.

F2 BEN116 7 016

La porta in cristallo del salone principale ha un’apertura netta di più di 2 metri mentre le imponenti vetrate di 3 metri sono continue. La grande porta-vetrata introduce al grande salone con tre divani, superati i quali si entra nella sala da pranzo con un tavolo per 12 ospiti; due porte finestre si aprono sull’ampio camminamento esterno che può essere utilizzato come balconcino.

F3 BEN116 7 016

A prua di questo ponte troviamo l’appartamento dell’Armatore composto da uno studio a pianta regolare con un’enorme finestratura, dalla cabina armatoriale che copre l’intera larghezza della barca con una finestratura priva di montanti a partire da 70 cm da terra (vetro cielo/terra da entrambi i lati) e due stanze da bagno.

Il lower deck ospita, in linea con gli standard Benetti, 4 cabine doppie – di cui 2 vip a poppa – e 2 cabine con letti gemelli, ciascuna, con bagno en-suite, dotata di finestrature di ben 1,60 m poste a 70 centimetri da terra. A prua di questo lower deck si trovano gli alloggi dell’equipaggio che consistono in 3 cabine doppie più quella del capitano.

F4 BEN116 7 016

Gli spazi di stivaggio e il sistema audio/video sono stati spostati sotto la scala principale liberando così spazio negli armadi per gli ospiti, ora completamente disponibili.

Fondamentale caratteristica dell’upper deck del Mediterraneo 116’ è la grande zona libera a prua che, salvo diversi desideri dell’armatore, ospita una piscina; sempre a prua si trova la grande timoneria, mentre a poppa si trova un salotto rettangolare con 5 m di apertura trasparente verso il pozzetto. Questa zona è servita da una dispensa, dove arriva il montacarichi.

F5 BEN116 7 016

Anche questo ponte offre una totale apertura al mare al punto da nascondere totalmente alla vista le scialuppe di salvataggio. Il sun deck ha una superficie totalmente libera di ben 80 mq, con 16 metri di lunghezza calpestabile continua.

F1 BEN116 7 016

Due propulsori Man V-12-1400 di 1.400 cavalli ciascuno spingono l’imbarcazione sino a 15 nodi di velocità massima e 14 di crociera mentre se si viaggia a 10 nodi, gli studi di progetto evidenziano un’autonomia di 3.000 miglia nautiche.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email