Home > News > Nuova Porsche Panamera, la sportiva tra le berline premium

Nuova Porsche Panamera, la sportiva tra le berline premium

La nuova Porsche Panamera unisce più che mai due peculiarità opposte: la performance di un’autentica sportiva e il comfort di una berlina di categoria superiore. Una Gran Turismo di nuova concezione, completamente rinnovata.
La seconda generazione Panamera diventa icona di performance fra le vetture di classe più elevata. Per questo, Porsche ha sviluppato con coerenza il concept Panamera trasformando la vettura in una quattro porte progettata e rinnovata in ogni minimo dettaglio.

Porsche Panamera 1
Motori e cambi sono stati riprogettati, il telaio perfezionato, la logica dei comandi e dei display reinterpretata in modo avveniristico. La nuova Panamera, inoltre, amplia i confini fra sportiva ad elevate prestazioni e comoda Gran Turismo grazie a concetti chiave nella dinamica di guida come l’asse posteriore sterzante, la compensazione attiva del rollio e le sospensioni pneumatiche con tecnologia a tre camere.

Linguaggio del design 911 con flyline decisamente più dinamica

Esteticamente, il concept originale di questa grande Porsche si esprime in un design nuovo ed espressivo: inconfondibilmente Panamera, inequivocabilmente vettura sportiva, con proporzioni tese e dinamiche, spalle pronunciate, fianchi atletici ed una linea del tetto molto dinamica che, nella parte posteriore, si appiattisce di 20 mm. Questa flyline tipicamente Porsche getta un ponte stilistico verso l’icona del design Porsche, la 911.

Porsche Panamera 3

Molte funzioni e interazione semplice: Porsche Advanced Cockpit

Per la nuova Panamera, i tipici interni Porsche sono stati interpretati seguendo un concetto innovativo. Superfici con tecnologia Black Panel e display interattivi uniscono la visualizzazione chiara e la tipica superficie di comando degli smartphone e dei tablet alla logica dei comandi orientata alla praticità di una vettura. I classici tasti meccanici e la strumentazione tradizionale sono stati ridotti in modo significativo. Al loro posto, nel nuovo Porsche Advanced Cockpit dominano pannelli sensibili al tatto e display configurabili individualmente. Con grandi vantaggi per guidatore, passeggero e per chi occupa la zona dei sedili posteriori. Infatti, nonostante l’offerta notevolmente ampliata dei sistemi di comunicazione, comfort e assistenza, l’impiego e la gestione delle diverse funzioni sono più chiari e intuitivi. Il Porsche Advanced Cockpit trasferisce il mondo analogico nel presente digitale della mobilità. Ma lascia spazio alla passione: l’elemento principale della strumentazione resta il contagiri analogico collocato al centro, un omaggio alla Porsche 356 A del 1955.

Nuovi motori biturbo V6 e V8 con grande potenza e sound corposo

Da sempre, una Porsche convince non solo per la potenza, ma anche per l’efficienza. Per innalzare questa formula ad un nuovo livello, tutti i motori della seconda generazione Panamera sono stati riprogettati, i propulsori sono stati potenziati e i valori dei consumi e delle emissioni sono notevolmente migliorati. Per il lancio sul mercato, nella Panamera Turbo, Panamera 4S e Panamera 4S Diesel sono impiegati tre nuovi motori biturbo con iniezione diretta. Tutte le versioni, compresa per la prima volta anche la versione diesel, sono dotate di trazione integrale permanente e di un nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a otto rapporti.
Un motore V8 da 404 kW (550 cv) a benzina alimenta la Panamera Turbo, mentre la Panamera 4S è spinta da un motore V6 da 324 kW (440 cv), sempre a benzina. Nella Panamera 4S Diesel un motore V8 da 310 kW (422 cv) assicura una spinta elevata ed una coppia massima di 850 Nm.

Berlina premium idonea alla pista

Porsche Panamera 2

In linea con il concept complessivo della nuova Panamera, anche il telaio combina il comfort di viaggio offerto da una berlina di categoria superiore con la performance di un’autentica vettura sportiva. Una formula resa possibile grazie all’impiego di sistemi innovativi come le sospensioni pneumatiche adattive con l’innovativa tecnologia a tre camere, incluso Porsche Active Suspension Management (regolazione elettronica degli ammortizzatori, PASM), al Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) rinnovato, incluso Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus), alla stabilizzazione attiva del rollio e al nuovo sterzo elettromeccanico, che completano uno schema di base magistrale. Il sistema integrato di regolazione del telaio, Porsche 4D-Chassis-Control, analizza e sincronizza tutti i sistemi del telaio in tempo reale ottimizzando il comportamento di guida della nuova Panamera.
Anche grazie al nuovo asse posteriore sterzante, ripreso e riadattato dalla 918 Spyder e dalla 911 Turbo, Porsche trasferisce la precisione di sterzata e la maneggevolezza di una sportiva nella categoria delle vetture Gran Turismo. Infine, anche l’impianto frenante è stato ulteriormente potenziato.

Sistemi di assistenza di ultima generazione

La Panamera è equipaggiata con molteplici sistemi di assistenza, di serie e opzionali, che rendono l’esperienza di viaggio più confortevole e sicura.

Tra i nuovi sistemi principali va segnalato l’assistente di visione notturna che, tramite una telecamera termografica, riconosce pedoni e animali di grossa taglia allertando il guidatore con una spia colorata sul cruscotto.
In combinazione con i nuovi fari principali LED Matrix con 84 singoli diodi, i pedoni vengono illuminati brevemente anche oltre la profondità d’illuminazione delle luci anabbaglianti, se si trovano nel corridoio di marcia calcolato, per permettere al guidatore di reagire tempestivamente.
Il nuovo assistente di visione notturna fa parte dei sistemi di assistenza che limitano in anticipo le situazioni critiche. Particolarmente avveniristico è il nuovo Porsche InnoDrive incluso sistema adattivo di regolazione della velocità: sulla base dei dati di navigazione e di sensori radar e video, il sistema calcola e attiva per i successivi tre chilometri i valori ottimali di accelerazione e decelerazione, la marcia costante e la funzione veleggiare. Questo co-pilota elettronico considera automaticamente le curve, le salite e le discese nonché la velocità consentita.

Print Friendly, PDF & Email