Home > Automotive > Nissan pubblica i risultati finanziari per il primo semestre 2011

Nissan pubblica i risultati finanziari per il primo semestre 2011

Nissan Motor Co., Ltd., ha annunciato oggi i risultati finanziari per la prima metà dell’esercizio fiscale 2011, con termine il 31 marzo 2012, e le performance del secondo trimestre. L’utile al netto delle imposte del primo semestre, chiuso a settembre, ammonta a 183,4 miliardi di yen (2,30 miliardi di dollari USA, 1,61 miliardi di euro), in flessione del 12,0% rispetto allo stesso periodo del 2010.

I ricavi netti per il periodo aprile-settembre si attestano sui 4,3674 trilioni di yen (54,73 miliardi di dollari USA, 38,41 miliardi di euro), con una crescita del 1,1% rispetto allo scorso anno. L’utile operativo registra un calo del 7,5%, attestandosi a 309,7 miliardi di yen (3,88 miliardi di dollari USA, 2,72 miliardi di euro), mentre il margine di utile operativo sale a quota 7,1%. L’utile ordinario è invece pari a 295,4 miliardi di yen (3,70 miliardi di dollari USA, 2,60 miliardi di euro), con un calo del 6,3%.

Nella prima metà dell’esercizio, Nissan ha venduto 2.225.000 veicoli in tutto il mondo, il 10,7% in più rispetto allo scorso anno.

“Ancora una volta, Nissan ha realizzato un buon livello di utili nel primo semestre, con un ragguardevole margine di utile, che rispecchia l’innovazione e l’attrattiva esercitata dai nostri veicoli sui consumatori di tutti i mercati mondiali,” sostiene il Presidente e CEO di Nissan Carlos Ghosn. “Nonostante le oscillazioni valutarie sfavorevoli, numerosi disastri naturali e la volatilità dell’economia mondiale, procediamo in linea con le previsioni, che dovrebbero consentirci di mettere a segno un risultato decisamente positivo a livello di esercizio.”

Nel trimestre luglio-settembre, Nissan ha registrato un utile netto pari a 98,4 miliardi di yen (1,26 miliardi di dollari USA, 0,89 miliardi di euro). I ricavi netti sono stati di 2,2855 trilioni di yen (29,34 miliardi di dollari USA, 20,74 miliardi di euro), +0,7% a fronte dei risultati dell’esercizio precedente. L’utile operativo ammonta a 159,3 miliardi di yen (2,04 miliardi di dollari USA, 1,45 miliardi di euro), mentre il margine di utile operativo sale a quota 7,0%. L’utile ordinario è invece pari a 147,7 miliardi di yen (1,90 miliardi di dollari USA, 1,34 miliardi di euro).

Nel secondo trimestre Nissan ha venduto 1.169.000 veicoli, registrando un incremento del 10,8% rispetto allo scorso anno.

In base a un tasso di cambio di 80 yen/dollaro e 110 yen/euro per il secondo semestre dell’esercizio 2011, i tassi medi rivisti per l’intero esercizio saranno 79,9 yen/dollaro e 111,9 yen/euro. La società ha corretto al rialzo le stime per i 12 mesi dell’esercizio 2011 e ha presentato alla Borsa di Tokyo le seguenti previsioni per l’esercizio al 31 marzo 2012:
Ricavi netti di 9,45 trilioni di yen (118,27 miliardi di dollari USA, 84,45 miliardi di euro);

Utile operativo di 510 miliardi di yen (6,38 miliardi di dollari USA, 4,56 miliardi di euro);

Utile ordinario di 480 miliardi di yen (6,01 miliardi di dollari USA, 4,29 miliardi di euro);

Utile netto di 290 miliardi di yen (3,63 miliardi di dollari USA, 2,59 miliardi di euro);

Spese in conto capitale di 410 miliardi di yen (5,13 miliardi di dollari USA, 3,66 miliardi di euro).

Spese per Ricerca e Sviluppo di 440 miliardi di yen (5,51 miliardi di dollari USA, 3,93 miliardi di euro).

Nota1: Lo scorso 23 giugno, Nissan ha annunciato le previsioni finanziarie per l’esercizio 2011 (dal 1° aprile 2011 al 31 marzo 2012), ipotizzando un tasso di cambio di 80,0 yen/dollaro e 115,0 yen/euro, e ha presentato alla Borsa di Tokyo le seguenti previsioni:

Ricavi netti di 9,4 trilioni di yen (117,5 miliardi di dollari USA, 81,74 miliardi di euro);

Utile operativo di 460 miliardi di yen (5,75 miliardi di dollari USA, 4 miliardi di euro);

Utile ordinario di 441 miliardi di yen (5,51 miliardi di dollari USA, 3,83 miliardi di euro);

Utile netto di 270 miliardi di yen (3,38 miliardi di dollari USA, 2,35 miliardi di euro);

Spese in conto capitale per 410 miliardi di yen (5,13 miliardi di dollari USA, 3,57 miliardi di euro); e

Spese di R&S per 460 miliardi di yen (5,75 miliardi di dollari USA, 4 miliardi di euro).

Nota 2 – Per i risultati finanziari del primo trimestre, gli importi in dollari e in euro sono convertiti per comodità del lettore al cambio di 79,8 yen/dollaro e 113,7 yen/euro, ovvero i tassi medi per i primi sei mesi dell’esercizio al 31 marzo 2012. Per i risultati finanziari del secondo semestre, gli importi si basano su un cambio di 77,9 yen/dollaro e 110,2 yen/euro, ovvero i tassi medi per il trimestre da luglio a settembre 2011.

Print Friendly, PDF & Email