Home > DueRuote > BMW Motorrad R 5 Hommage: ritorno al futuro

BMW Motorrad R 5 Hommage: ritorno al futuro

Nel 1935 nasceva la straordinaria BMW R 5, una moto da corsa caratterizzata da un innovativo telaio leggero; per celebrarla degnamente la Casa bavarese propone oggi la BMW R 5 Hommage

F1 R5CUS 5 016

Quando debuttò, la R 5 non era soltanto un capolavoro ingegneristico, ma spiccava per la purezza delle sue linee e l’eleganza delle sue proporzioni. A mio parere, la R 5 resta tutt’oggi una delle moto più attraenti della storia della BMW,” sostiene Edgar Heinrich, Head of Design BMW Motorrad“.

Il suo fascino e la sua bellezza unica stanno tutti nella sua semplicità”, aggiunge Ola Stenegard, Head of Vehicle Design e Creative Director Heritage BMW MotorradNel mondo moderno è molto semplice complicarsi la vita, ma molto complicato semplificarla. La BMW R 5 coglie la quintessenza della motocicletta. Il nostro intento era quello di cogliere la sua purezza e la sua elegante estetica e trasportala ai giorni nostri – creando una rispettosa combinazione di vecchia scuola e high-tech, con una «spolverata» di alte prestazioni”.

F2 R5CUS 5 016

Una customizzazione moderna dal cuore d’antan

La BMW R 5 Hommage fonde il design tipico delle moto storiche con quello delle moderne moto custom costruendo il progetto attorno al motore bicilindrico di 500 cc che, nel caso concreto, è un boxer danneggiato in gara fornito dall’appassionato di moto Sebastian Gutsch agli specialisti Ronny e Benny Noren che – avendo costruito moto su misura per trent’anni – sono stati incaricati di costruire le varie componenti sulla base dei progetti forniti dal BMW Motorrad Design Team.

Come avviene nel caso di una moto custom, anche la BMW R 5 Hommage è stata costruita a mano partendo dal foglio bianco.

Tecnica e stile

F3 R5CUS 5 016

Il motore bicilindrico boxer a quattro tempi della R5 venne all’epoca progettato ex-novo ed erogava, grazie anche alla distribuzione a catena con doppio albero a camme, una potenza massima di 24 cv a 5.500 giri/min.; questa unità, pur rispettando le proporzioni minimaliste della moto commemorativa, è stata elaborata con l’applicazione di un compressore che porta a 26 cv la potenza dell’unità montata sulla BMW R 5 Homage allineandola a livelli attuali.

F4 R5CUS 5 016

Un nuovo sistema di scarico in acciaio – appositamente realizzato – rende udibile l’aumento di potenza.

F5 R5CUS 5 016

La leggera R 5 toccava i 135 km/h e questo la rendeva veloce quasi come la R 17 da 750 cc e 33 cv e per tale ragione veniva spesso scelta per le competizioni al posto della sorella maggiore.

Diverse componenti della moto commemorativa, come il coperchio delle valvole e lo scudo anteriore del motore boxer sono state prodotte in alluminio partendo dai disegni originali mentre le componenti mancanti del motore e del cambio sono state direttamente realizzate dai fratelli Noren che hanno anche realizzato gli altri particolari sulla base dei disegni del BMW Motorrad Design Team.

Telaio, serbatoio e parafango posteriore sono pezzi unici – realizzati a mano – ed hanno reso la BMW R 5 Hommage una vera moto custom proiettando nel futuro l’originale purezza della R 5.

Le proporzioni della R5 Motorrad Hommage rispecchiano la bellezza e lo spirito originale della R 5 proiettando l’idea da 80 anni fa ad oggi. Il telaio ed il serbatoio riprendono l’elegante forma a goccia originale interpretandone l’aerodinamica in modo più moderno.

F6 R5CUS 5 016

Una delle peculiarità della R 5 originale erano le forcelle telescopiche – una novità per quei tempi – i cui steli presentavano un profilo aerodinamico all’altezza del faro. La forcella della BMW R 5 Hommage – più inclinata di quella originale – rievoca e reinterpreta questo elemento stilistico dando alla moto una presenza ed un carattere più marcati; il bordo superiore dei tappi delle forcelle richiamano le pieghe dello scudo anteriore e del coperchio delle valvole riprendendo l’interpretazione suggerita dalle tipiche «costole» della R 5.

F9 R5CUS 5 016

Il telaio (che mantiene i tubolari a sezione ovale tipici dell’originale) ed il serbatoio descrivono una linea continua dal manubrio fino al mozzo della ruota posteriore mentre il parafango posteriore in metallo è stato realizzato a mano e completa la configurazione minimalista di questa moto così particolare.

Allo stesso modo, le leve del freno e della frizione poste sul manubrio mescolano il passato con lo stato dell’arte della tecnologia: queste componenti realizzate su misura abbinano l’aspetto delle storiche leve rovesciate con le opzioni di regolazione dei comandi moderni.

F7 R5CUS 5 016

Altri riferimenti all’oggi arrivano dalla sospensione posteriore, dal moderno impianto frenante con pinze a pistoncino e dal design degli alloggiamenti delle ruote anteriore e posteriore.

F8 R5CUS 5 016

Quest’ultimo combina il sistema frenante e l’ancoraggio dei raggi ruota in un unico elemento estetico, frutto di una dettagliata riflessione del concetto minimalista incarnato dalla BMW R 5 Hommage.

Il colore: in equilibrio tra classico BMW e custom

F11 R5CUS 5 016

Il tema base è tipicamente BMW – nero con righe bianche reinterpretate in stile moderno: serbatoio e parafango posteriore (verniciati nel classico nero BMW con strisce bianche) acquisiscono ulteriore personalità, in perfetto stile custom, grazie alla finitura metallizzata con un leggero effetto «cristallo» ed ai dettagli «fumé» che lasciano trasparire parzialmente l’acciaio sottostante.

AP R5CUS 5 016

Il basamento del motore e la scatola del cambio in alluminio satinato fanno il paio con le componenti in alluminio lucidato come il coperchio delle valvole e lo scudo anteriore mentre la lucentezza dell’alluminio lucidato è una particolare reminiscenza della BMW R 5 originale.

F10 R5CUS 5 016

L’immagine d’insieme è completata dal sellino in pelle lavorato a mano con goffratura di alta qualità artigianale.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email