Home > Automotive > Presentato in Tailandia il nuovo Chevrolet Colorado

Presentato in Tailandia il nuovo Chevrolet Colorado

La gamma Colorado è il risultato di un programma quinquennale del costo di 2 miliardi di dollari sviluppato su cinque continenti per oltre 60 mercati del mondo. La nuova serie di Colorado offre più tecnologia e garantisce più funzionalità e valore che mai. Abitacolo, carrozzeria e i principali elementi meccanici sono nuovi e sono il risultato del programma di rinnovamento di un pick up medio più radicale nei cento anni di storia Chevrolet.

Chevrolet offrirà al mercato tailandese diverse combinazioni di modelli, motorizzazioni, cabine e altezze da terra di Colorado, in vendita a partire da questo mese. La gamma prevede due nuovi motori turbodiesel Duramax, garanzia di prestazioni e bassi consumi, e tre allestimenti.

“La Tailandia è emozionata nell’essere il primo mercato nel mondo a presentare il nuovo Colorado, che rappresenta la carta più importante di GM nel mercato dei pickup medi,” ha dichiarato Martin Apfel, Presidente GM Tailandia. Basato sull’architettura globale GM con telaio a longheroni e trazione anteriore per i pickup medi, il nuovo Colorado è progettato, ingegnerizzato e costruito per essere esteticamente gradevole e garantire prestazioni, versatilità ed eleganza. Brad Merkel, Global Vehicle Line Executive for Midsize Trucks di GM, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo fin dall’inizio del progetto era ‘trasporta qualsiasi cosa, vai ovunque’ – ed è esattamente quello che il nuovo Colorado garantisce. Lo abbiamo costruito per soddisfare bisogni e desideri della clientela di tipo commerciale e di quella privata. Può essere uno strumento di lavoro, un utile mezzo famigliare, un veicolo lifestyle, o un pickup che si rivolge all’acquirente premium di fascia superiore.”   

Il nuovo Colorado è stato sviluppato da un team assai competente di tecnici GM in Brasile che ha sfruttato le proprie conoscenze per realizzare un veicolo adatto a numerosi mercati globali, tra cui l’Asia sud-orientale. La nuova gamma presenta caratteristiche dinamiche e di maneggevolezza sorprendenti per un pickup medio grazie ai due livelli di regolazione del telaio e delle sospensioni. Di conseguenza, è adatto al trasporto e al rimorchio ma anche al percorso quotidiano casa-lavoro in ambito urbano. Colorado è dotato della nuova famiglia globale di motori quattro cilindri turbodiesel sviluppati da GM con l’obiettivo di garantire prestazioni e consumi ridotti. I due diesel Duramax, costruiti presso lo stabilimento tailandese di GM appena inaugurato e costato 200 milioni di dollari, sono disponibili in due cilindrate, 2.8 e 2.5 litri. Il turbodiesel 2800 è dotato di turbocompressore a geometria variabile che garantisce potenza ed efficienza ottimali a qualsiasi regime e di albero di equilibratura a garanzia di una maggiore fluidità, mentre i componenti dei due motori sono stati progettati per durare 240.000 chilometri. Il motore 2.8 litri eroga 180 cavalli (132 kW) e 470 Nm di coppia con il cambio automatico a sei rapporti (440 Nm con il cambio manuale a cinque velocità). Il propulsore da 2.5 litri dispone di 150 cavalli (110 kW) e 350 Nm di coppia.

La grintosa presenza sulla strada di Colorado è il risultato della creatività del GM Advanced Design Center di San Paolo del Brasile e riprende molti stilemi dei tre incredibili concept Colorado presentati in vari saloni dell’automobile in Tailandia, Argentina, Australia e Germania durante l’anno.

Tra i principali elementi stilistici vi sono l’emozionale rigonfiamento del cofano che rende Colorado grintoso e personale. I doppi fari anteriori sono posizionati in alto, accanto al rigonfiamento, e sottolineano la forza visiva della parte anteriore del veicolo.

Grande evidenza anche per la griglia sdoppiata – un inequivocabile segno Chevrolet – con la mascherina a nido d’ape. Cromature impreziosiscono la cornice della griglia, le maniglie delle portiere e del portellone posteriore, gli specchietti retrovisori e i fari anteriori e i fendinebbia sui modelli top di gamma. Per la prima volta su un pickup Chevrolet, Colorado offre fari posteriori con luci a LED sui modelli con gli allestimenti superiori. L’aspetto premium si ritrova anche nell’attenzione alla lavorazione scolpita della lamiera della carrozzeria, per esempio nel cofano o nelle portiere, che miscela le varie tonalità della luce esterna per creare superfici ricche, pulite e naturali.

Grazie al quadro strumenti fluido, alla consolle centrale integrata e al tipico cruscotto sdoppiato Chevrolet, l’abitacolo del nuovo Colorado associa caratteristiche tipiche delle automobili e la grinta che ci si aspetta da un pickup. Lo spazio per le spalle e per il capo di Colorado si pone al vertice del segmento sia per la prima che per la seconda fila, così come l’altezza dei sedili, garantendo così eccellenti livelli di comfort per guidatore e passeggeri. Le finiture premium, così evidenti nella carrozzeria di Colorado, si ritrovano anche nell’abitacolo grazie all’impiego di accenti cromati intorno alla leva e al pomello del cambio, sul volante, sui comandi della ventilazione e del condizionamento, sulle maniglie interne e i pannelli delle portiere, e intorno alla radio.

L’uso della retroilluminazione a LED nella strumentazione e nei comandi di ventilazione e condizionamento con la tipica illuminazione “Blu ghiaccio” Chevrolet garantisce la massima eleganza.

Colorado prevede inoltre un gran numero di vani di stivaggio progettati per essere ai vertici della propria categoria. La cabina di base prevede 16 vani, mentre quella allungata ne contiene 19 e la cabina doppia ben 30.I sedili, scolpiti nelle forme e imbottiti con schiuma a doppia densità, sono rivestiti con tessuto cucito a filo o, a richiesta, pelle sui modelli di vertice. Sui modelli di base è disponibile un divanetto anteriore in vinile. Comode caratteristiche come prese e attacchi ausiliari e connettività USB sono di serie in tutta la gamma.

Print Friendly, PDF & Email