Home > Automotive > 4x4 > Il Tour Jeep Winterproof: 1.500 test drive su percorsi on e off-road

Il Tour Jeep Winterproof: 1.500 test drive su percorsi on e off-road

Si è concluso in Italia, dopo aver toccato Svizzera, Francia e Austria il tour invernale che ha permesso agli appassionati di provare l’intera gamma Jeep in percorsi caratterizzati da tanta neve e ghiaccio

F1 JeepWinter 03 016

Emozioni, avventura ed anche tanta neve al «Winterproof» Jeep, il tour invernale da poco concluso. Partito il 30 gennaio da Cervinia, in Valle d’Aosta, il Winterproof ha fatto tappa a  Roccaraso (AQ), Livigno (SO), Selva di val Gardena (BZ) e Bormio (SO), per poi inserirsi nel più ampio tour europeo che ha coinvolto dal 13 febbraio Svizzera (Gstaad), Francia (Megève) e Austria (Montafon).

F2 JeepWinter 03 016

Il Tour è stato caratterizzato dalla presenza di neve e ghiaccio, ossia le condizioni ideali per mettere alla prova i SUV Jeep, un marchio che vanta da sempre un forte legame con il mondo della montagna che è, più di ogni altro, il luogo in cui i fuoristrada debbono dare il loro meglio e dove quindi emergono quelle doti tecnica e di sicurezza necessarie per garantire la massima affidabilità nei percorsi più impegnativi e nelle sfide più estreme.

Il «Jeep Winterproof» è stato il modo migliore per celebrare gli ottimi risultati commerciali italiani dei primi due mesi del 2016 (+47,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e avviare le attività di quest’anno di celebrazione dei 75 anni del marchio.

La carovana del «Jeep Winterproof» in ogni tappa italiana ha avuto come protagonista l’intera gamma (Jeep Renegade Trailhawk, Jeep Cherokee Trailhawk, Jeep Wrangler Unlimited Rubicon e Jeep Grand Cherokee Summit) per un totale di circa 1.500 test drive in percorsi on e off-road.

Sull’ormai celebre Truck Jeep, trasformato in un ponte alto ben sei metri e dotato di una bascula con una pendenza di 45 gradi, ci si è potuti cimentare in prove straordinarie.

F10 Jeep_Winter 03 016

Prove tecniche a parte, i Winterproof Village hanno offerto al pubblico la possibilità di vivere numerose attività per conoscere il mondo Jeep e le possibilità di personalizzare questi 4×4 con gli ormai ben conosciuti accessori (in realtà molto di più) della Mopar, il brand di riferimento per gli accessori, i servizi, il Customer Care e i ricambi originali per i marchi di FCA.

Il pubblico ha potuto infatti potuto ammirare alcuni modelli personalizzati da Mopar. In Svizzera, ad esempio, su un esemplare della Grand Cherokee Summit spiccavano portasci, tappetini specifici e calotte degli specchietti cromate, mentre in Austria Jeep Wrangler Unlimited Sport 2,8 CRD era dotato di piastre battitacco in acciaio cromato, griglia e tappo del serbatoio di colore nero opaco e tappetini specifici in gomma.

 

Il «Jeep Winterproof» è parte di un’attività che include una visibilità del marchio costante sulle piste e lo sviluppo di campagne di comunicazione in contesti invernali.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email