Home > Automotive > Toyota IQ e AYGO nel film“Ex: Amici come prima!”

Toyota IQ e AYGO nel film“Ex: Amici come prima!”

“Ex: Amici come prima!” è il film prodotto da IIF, la casa di produzione di  Fulvio e Federica Lucisano, e diretto da Carlo Vanzina, nelle sale italiane a partire da oggi,  7  Ottobre.  Le automobili Toyota accompagnano i protagonisti nei loro intrighi sentimentali.

Accordi e disaccordi, crimini e misfatti, amori in corso di coppie allo sbaraglio che per incredibili scherzi del destino incroceranno le loro esistenze per un momento, o forse per sempre, in questa romantica commedia degli equivoci dove niente è come sembra. Un ironico ritratto della storia, o forse, della geografia sentimentale dei nostri giorni.

Perché nel corso della nostra vita, prima o poi, ognuno di noi è destinato a diventare un “ex”: ex alunno, ex commilitone, ex amico, ecc… Il film è dedicato a loro, allo sterminato esercito degli “ex”. Per i quali c’è sempre una seconda occasione.

Integrandosi alla perfezione nella storia narrata le automobili Toyota fanno strada all’azione dei protagonisti.

In particolare la piccola Toyota iQ è l’auto di Max (interpretato da Alessandro Gasmann), un uomo bello e affascinante che farà innamorare l’avvocato della sua EX moglie. Con la sua iQ, un’automobile ultra-compatta che con i suoi 4 posti in meno di 3 metri di lunghezza e il suo design accattivante non passa inosservata per le vie cittadine, l’ideale per affrontare gli spostamenti quotidiani di chi vive  in una grande città.

Marco (interpretato da Enrico Brignano) , alla guida della Toyota Aygo, si è appena sposato e rincontra dopo tanto tempo una sua EX.  La Aygo Connect è l’auto ideata per chi vuole vivere la città senza compromessi, perché ha a bordo tutto ciò che serve, in uno stile deciso e sportivo che esprime un’immagine di dinamicità urbana.

Questa partnership, nata dalla collaborazione tra Toyota, IIF e l’agenzia Camelot, è la dimostrazione di un approccio di comunicazione, moderno e innovativo, in grado di rivolgersi ad un target sempre più ampio di italiani.

Print Friendly, PDF & Email