Home > Automotive > Attualità > Una Aston Martin per «Medici senza Frontiere»

Una Aston Martin per «Medici senza Frontiere»

Venduta all’asta dalla casa Christie’s la DB10 di James Bond, utilizzata nel film «Spectre», a circa 3,5 milioni di dollari

01_Aston-Martin DB10

“La DB10 è una delle più rare vetture mai create. Solo 10 sono state prodotte e questo è l’unico esemplare messo a disposizione per la vendita. È bello sapere che questa DB10 raccoglie fondi vitali per Medici Senza Frontiere, è un ente di beneficenza fantastico, che siamo lieti di sostenere “. Con queste parole il CEO di Aston Martin Andy Palmer, ha dato il via a questa eccezionale battuta d’asta di Christie’s.

02_Aston-Martin DB10

Per l’ultimo film della serie James Bond 007 «Spectre», gli ingegneri e le maestranze dello stabilimento inglese Aston Martin di Gaydon hanno prodotto 10 esemplari del modello DB10 su richiesta del regista Sam Mendes. Di questi gioielli realizzati rigorosamente a mano, ben 8 sono stati distrutti nel corso delle riprese del film. Uno degli unici 2 esemplari rimasti, usati per i trailer del film, di proprietà della EON Production, Casa di produzione del film, è stato messo all’asta a favore di Medici senza Frontiere dalla casa Christie’s ad in prezzo base di 1 milione di sterline.

La seduta che si è tenuta a Londra il 18 febbraio, si è caratterizzata da molte offerte al rialzo e alla fine il banditore ha battuto la DB10 a 2,434,500 sterline, circa 3,5 milioni di dollari, più del doppio di quanto previsto. Prima della vendita, sia Aston Martin che Christie’s hanno sottolineato che la DB10 oggetto della vendita è una vettura da collezione, non sottoposta ai normali test pre-produzione e non è provvista delle necessarie fiches di omologazione per la circolazione su strada.

Nel corso della seduta d’asta di beneficenza, Christie’s ha battuto anche altre memorabilia usate da James Bond (Daniel Craig) durante le riprese del film Spectre messi a disposizione dalla Produzione:tra questi l’orologio Omega Seamaster 300 venduto a 132.000 dollari, il costume da scheletro con la maschera teschio usati in Messico durante la Day of the Dead (Giornata dei Morti) a 140.000 dollari e l’anello d’oro indossato dall’attore Christoph Waltz a 46.400 dollari. La somma totale ottenuta è stata messa a disposizione della organizzazione internazionale «Medici senza Frontiere» per le loro strutture in Sudan del Sud, Siria e Yemen.

La DB10 disegnata dal capo designer Aston Martin Marek Reichman, ha la carrozzeria in fibra di carbonio e gli interni sono rifiniti come tutte le Aston Martin in pelle pregiata. Sotto il cofano troviamo il V8 da 4,7 litri con cambio manuale a 6 rapporti della Vantage S con una potenza di 436 cv.

I fans facoltosi dell’agente segreto di sua Maestà, non si devono rassegnare per non aver potuto mettere in garage questa one-off DB10, Aston Martin ha allestito 150 esemplari della DB9 GT nella speciale versione «Bond Edition» equipaggiata con il V12 da 6 litri e 573 cv, in vendita a 253.000 dollari.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email