Home > Automotive > Auto > Kia punta sull’elettrico

Kia punta sull’elettrico

Al Chicago Auto Show il costruttore sud coreano presenta la Optima hybrid, la Optima hybrid plug-in e il crossover Niro

La Optima hybrid 2017 si presenta con un nuovo motore termico rispetto alla versione precedente. Il 4 cilindri a benzina da 2,4 litri è stato sostituito da un più compatto ed efficiente 2 litri ad iniezione diretta che sviluppa 156 cv, affiancato da uno elettrico da 38 kW alimentato da un pack batterie da 1,3 kWh, per una potenza totale di 196 cv.

03_KIA Chicago Auto Show

Uno step in più per la Optima hybrid plug-in che adotta la stessa unità a benzina da 2 litri con cambio automatico/manuale a 6 rapporti della Optima hybrid, ma anche della «cugina» Hyundai Sonata hybrid plug-in; di quest’ultima ha ereditato il motore elettrico da 50 kW con un pack batterie ai polimeri di litio da 9,8 kWh che le consente una autonomia in modalità full electric EV di 43 km e in totale di 965 km con un consumo combinato, dichiarato da Kia, di 6,2 l/100 km.

04_KIA Chicago Auto Show

Il posizionamento delle batterie dietro i sedili posteriori, ha consentito di mantenere il volume del vano bagagli tra i maggiori della sua categoria e per la loro ricarica sono sufficienti 3 ore da una normale presa da 220/240 volt.

Esteticamente queste due Optima si differenziano dalla berlina (sedan) convenzionale per i paraurti anteriori e posteriori ridisegnati per migliorare il coefficiente aerodinamico (Cx 0,24).

07_KIA Chicago Auto Show

Anche l’abitacolo è rimasto uguale, salvo la presenza di una schermata specifica sul touch screen al centro della plancia per visualizzare le funzionalità del sistema hybrid plug-in.

08_KIA Chicago Auto Show

Come in altri modelli plug-in, il guidatore può scegliere fra 3 modalità di guida:

  • All-electric EV: per brevi tratti in ambito urbano.
  • HEV mode: per abbinare prestazioni elevate e bassi consumi sulle strade extra urbane.
  • Charging Mode: per utilizzare solo il motore termico e ricaricare le batterie.

Hybrid Utility Vehicle

09_KIA Chicago Auto Show

La Niro è un crossover o, come la chiama Kia, un HUV (Hybrid Utility Vehicle). La sua motorizzazione è ibrida, ha un propulsore a 4 cilindri iniezione diretta a ciclo Atkinson da 1,6 litri per 105 cv con cambio dual-clutch a 6 rapporti, affiancato da un motore elettrico da 32 kW, alimentato da un pack batterie da 1,6 kWh.

10_KIA Chicago Auto Show

In questa configurazione con la sola trazione anteriore la Niro dispone di 146 cv, con un consumo di 4,7 l/100 km, mentre nella versione AWD, come nella Soul Trail’ster concept vista a Chicago lo scorso anno, un altro motore elettrico si trova nella parte posteriore della vettura per trasferire motricità anche alle ruote posteriori.

11_KIA Chicago Auto Show

Entro il 2016 è prevista anche una versione hybrid plug-in che probabilmente avrà la stessa motorizzazione della Optima.

Esteticamente, la Niro esibisce una linea arrotondata con un aspetto hatchback che ha consentito di ottenere un coefficiente aerodinamico di 0,29, molto buono per un crossover.

12_KIA Chicago Auto Show

Carattere chiaramente espresso anche dai larghi passaruota marcati dai codolini neri che ospitano pneumatici 225/45R su cerchi in lega da 18”, barre portatutto sul tetto e piastra di protezione sottoscocca posteriore.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email