Home > Automotive > Rally di Francia: Ogier vince, Citroën mantiene il comando

Rally di Francia: Ogier vince, Citroën mantiene il comando

Piloti, con Sébastien Loeb, Mikko Hirvonen e Sébastien Ogier a soli tre punti di distanza. Rispetto alle due lunghe tappe di venerdì e sabato, la terza giornata del Rally di Francia Alsazia sembrava uno sprint finale.

Dopo aver lasciato il parco chiuso di Strasburgo dalle 6:20, i concorrenti percorrevano due tranche di tre speciali senza assistenza. Con soli 40 chilometri cronometrati in tutto, poteva sembrare una follia. Ma con meno di dieci secondi di vantaggio su Dani Sordo, Sébastien Ogier sapeva di dover dare il massimo.Tracciata nella cava di ghiaia di Bischwiller, la prima speciale del giorno offriva un terreno non familiare ai piloti, per i tratti su terra nella prima metà. Sui 5,52 km di questa diciottesima speciale, Sébastien Ogier staccava Dani Sordo di 3 secondi. «Abbiamo riflettuto a lungo su quali pneumatici scegliere all’assistenza, e alla fine abbiamo optato per le gomme dure », spiegava il pilota Citroën. « Sapevamo che avrei perso tempo nella Bischwiller, ma ci sembravano le più adatte alle condizioni “estive” della parte successiva.» Effettivamente il pilota della DS3 WRC non faceva la differenza nelle speciali successive. Sébastien Ogier conservava una manciata di secondi di vantaggio su Dani Sordo e conquistava lo scratch nei vigneti di Cleebourg (PS22). Il rally si concludeva con la Power Stage, lungo le strade di Haguenau. Il pilota del Citroën Total World Rally Team realizzava il terzo tempo della speciale, che gli valeva un punto supplementare: « La scelta dei pneumatici duri non ha pagato; abbiamo passato molto tempo al raggruppamento prima della speciale. Alla partenza i pneumatici erano freddi e non sono riuscito a fare meglio. » Grazie ai 26 punti conquistati nel rally, Sébastien Ogier ritornava nel gruppo in testa al Campionato del Mondo Piloti: « È stato un rally estremamente lungo, perché la responsabilità dell’equipaggio era tutta sulle nostre spalle. Per fortuna ora posso rilassarmi. Ovviamente questo risultato è molto importante anche sul piano personale. Cinque vittorie in una stagione portano a un bilancio positivo e mi rilanciano nel Campionato. I primi tre piloti sono separati solo da qualche punto, e negli ultimi due rally può succedere di tutto. Ringrazio il team per avermi affidato ancora una volta un’auto perfetta, e mi complimento con Dani Sordo, che ha guidato benissimo per tutto il weekend, ed è stato un avversario durissimo. » Frédéric Banzet, Direttore Generale di Citroën, è molto contento di questa nuova vittoria nella patria della Marca: « Sébastien Loeb è stato sfortunato, ma Sébastien Ogier ha preso il testimone e ha fatto un ottimo lavoro. La parte finale di questa stagione sarà molto combattuta, ma il nostro obiettivo rimane quello di conquistare entrambi i titoli. Paradossalmente abbiamo fatto un ulteriore passo verso il titolo Costruttori, perché il nostro principale avversario è riuscito a ridurre lo scarto di soli due punti ».

Print Friendly, PDF & Email