Home > Automotive > Auto > Nissan X-Trail Hybrid, quando in Europa?

Nissan X-Trail Hybrid, quando in Europa?

Al New Delhi Auto Expo annunciata la sua commercializzazione anche in India, dopo Giappone, Thailandia e Indonesia

01 - Copia

Il 7 aprile del 2015, Nissan aveva annunciato il lancio sul mercato giapponese della X-Trail nella versione ibrida e finora era venduta solo in Giappone, Thailandia e Indonesia. Con la presenza della versione 2016 al New Delhi Auto Expo, è evidente che la Casa giapponese intende incrementare la presenza di questo modello anche in altri mercati, anche se al momento non sono previste ulteriori espansioni.

Come per la versione con la motorizzazione convenzionale in vendita anche in Europa, anche la Hybrid si basa sulla 3a generazione della X-Trail. Realizzata sulla variante C/D del pianale CMF (Common Module Family) sviluppato dalla alleanza Nissan-Renault, ha un passo di 2.705 mm per una lunghezza totale di 4.640 mm, larghezza 1.820 mm e altezza 1.715 mm.

La motorizzazione ibrida consta di un motore termico a benzina a 4 cilindri da 2 litri DOHC (sigla MR20DD) che eroga 147 cv (108 kW) al quale si affianca un motore elettrico RM31 che genera 30 kW (41 cv). Per la trasmissione della coppia motrice alle ruote, si avvale di un cambio automatico CVT a variazione continua XTronic, con la particolarità di utilizzare l’esclusivo sistema Nissan FR Hybrid con 2 frizioni.

La X-Trail Hybrid è disponibile sia con la sola trazione anteriore che integrale, per un consumo medio dichiarato di circa 5 litri/100 km.

Gli interni della X-Trail Hybrid sono gli stessi della versione convenzionale, almeno per quanto riguarda il livello di finitura. Le uniche differenze riguardano la possibilità di ospitare solo 5 passeggeri anziché 7 per l’assenza della terza fila di sedili; inoltre il volume disponibile per i bagagli scende da 550 a 400 litri a causa dello spazio occupato dalle batterie agli ioni di litio.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email