Home > Automotive > Attualità > Houston mi sentite? Qui… Faraday Future

Houston mi sentite? Qui… Faraday Future

La Casa americana, sorta poco più di un anno fa, intende stravolgere il mercato delle elettriche di nicchia ed inizia presentando il concept  FFZERO1 da 1.000 cavalli e 320 km/h

F1 FAR 1 016

C’era una volta, in una galassia lontana… le forme del prototipo presentato al CES di Los Angeles da questa Casa che poco più di un anno fa neppure esisteva, autorizzano a parafrasare Star Wars ma tornando ad uno stile più consono, possiamo più semplicemente dire di essere sorpresi, e non siamo i soli, del fatto che in questo breve lasso di tempo, Faraday Future ha dimostrato di poter concepire e preparare a velocità siderale il concept che le immagini commentano meglio di tante parole.

Questo prototipo, denominato FFZERO1 è dotato, secondo quanto dichiarato da Faraday, di un motore elettrico da 1.000 cavalli in grado di proiettare l’auto da 0 a 100 km/h in meno di tre secondi e portarla sino a 320 km/h, ma potrebbe in realtà montare sino a 4 motori elettrici, uno per asse (e questa non è una novità) che, armonizzati elettronicamente fra loro, renderebbero l’auto a trazione integrale, anteriore o posteriore in funzione delle necessità del momento ed anche questa è cosa già vista anche se, probabilmente, il livello di sofisticazione dei controlli elettronici sarà elevatissimo.

F6 FAR 1 016

Gli americani di Faraday Future potrebbero trasformare il prototipo in realtà industriale entro il 2017 con gli inevitabili adattamenti che ogni concept deve subire per sbarcare sulle strade del mondo, ma lo spirito e le linee del mezzo «di serie» dovrebbero essere del tutto simili a quelli di questo concept.

F10 FAR 1 016

Si parla comunque, e questo è scontato, di piccoli numeri anche se un paio di mesi fa la Casa ha annunciato un investimento da 1 miliardo di dollari per la realizzazione di una nuova fabbrica di quasi 280.000 metri quadrati in Nevada mentre i dipendenti già a libro sono 550 negli USA e 200 nel resto del mondo;

F11 FAR 1 016

a questo proposito c’è comunque da dire che il mistero che circonderebbe un UFO, circonda anche – perlomeno al momento – la proprietà dell’azienda: le ipotesi spaziano da Apple con la quale la Faraday Future potrebbe realizzare l’Apple Car all’azienda cinese di streaming LeTV controllata dal multimilionario (scegliete voi in che valuta) Jia Yueting.

Tornando alla realtà virtuale che questo concept rappresenta, obiettivo della Casa sarebbe quello di realizzare, a partire dal 2017 6 modelli di auto elettriche iperconnesse, basate sull’interazione istantanea tra pilota, elettronica e veicolo, un po’ quel che concettualmente accadeva nel romanzo di fantascienza «L’ultima Ferrari» di Gary Wright (1964!!).

F12 FAR 1 016

La voglia di cambiare il mondo, perlomeno quello delle elettriche di nicchia, di questo nuovo player delle quattro ruote, è dimostrato anche dal fatto che chi ha firmato il progetto della FFZERO1 è quel tale Richard Kim  che ha già dato prova di sé firmando le elettriche i3 e i8 della BMW.

Ma Faraday Future non si vuole fermare all’auto ed intende creare rapidamente un business di nuovo tipo basato su leasing dei sei o sette modelli che intende lanciare sul mercato nel giro dei prossimi anni basandone la commercializzazione sull’offerta di servizi di infotainment, app e altri servizi in abbonamento.

Chi vivrà vedrà…

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email