Home > News > «Fiat 500 – The design book»: un libro che ripercorre l’evoluzione di un’icona

«Fiat 500 – The design book»: un libro che ripercorre l’evoluzione di un’icona

Presentato a Milano, «Fiat 500 – The design book» ripercorre il viaggio progettuale di un modello che ha attraversato i decenni ed è risultato sempre attuale pur mantenendo la propria unicità. Il libro è stato tenuto a battesimo da Roberto Giolito, Head of Heritage FCA EMEA, insieme a Lapo Elkann ed Enrico Leonardo Fagone.

La 500 del 1957 fu l’emblema della motorizzazione di massa: venne venduta in più di 3,8 milioni di unità ed entrò a pieno titolo nell’immaginario collettivo. Cinquant’anni dopo, attingendo da quel patrimonio, Fiat riuscì portò il passato verso il futuro: nasceva così la nuova 500 e fu immediatamente un successo.  Dal 2007 a oggi, infatti, la Fiat 500 ha vinto più di 80 premi internazionali, fra cui l’Auto dell’anno 2008, il World Cup Design of the Year 2009, il Best New Engine 2010; riconoscimenti ambiti e prestigiosi ma il vero premio è stato ed è il riconoscimento del pubblico grazie al quale la nuova 500 è diventata capostipite di un’intera famiglia di vetture.

151216_Fiat_Design-Book_hp

«Fiat 500 – The design book» è un invito a compiere un viaggio suggestivo attraverso le tappe principali della storia della 500: dal mitico «Cinquino» alla 500C, dalla Nuova 500 presentata a Torino lo scorso luglio sino a tutte le nuove declinazioni. La famiglia, infatti, oggi comprende vetture molto diverse tra loro per vocazione e carattere, ma che condividono la stessa matrice: l’iconica 500. Si tratta della 500X, il crossover Made in Italy in cui convivono l’anima metropolitana e quella off road, e della 500L, il modello che ha rivisitato con successo la categoria delle vetture compatte per la famiglia moderna e non a caso è leader nel proprio segmento.

Il volume, edito da Rizzoli per la collana «Architettura e design», è un cartonato di 144 pagine, in un elegante formato 24×23. Non racconta semplicemente la genesi dei modelli, la metamorfosi progettuale e la loro evoluzione, ma rivolge anche uno sguardo agli scenari, ai fenomeni sociali e agli orientamenti futuri.

 

Print Friendly, PDF & Email