Home > Automotive > Test Drive > In Mazda c’è una 2 «fighetta»: accessoriatissima, costosissima, ma consumi a zero

In Mazda c’è una 2 «fighetta»: accessoriatissima, costosissima, ma consumi a zero


Cos’è in realtà questa 2? Una versione molto speciale della piccola di Mazda, che fa l’occhiolino a tutti coloro che pretendono qualcosa in più da un’auto, anche se compatta.
Così, se il motore è un turbodiesel 1.700 da 95 cavalli, lo sterzo (con servo elettrico) è comandato da un volante sportivo ed è veramente molto diretto, tanto che distrarsi può significare finire fuori. L’assetto poi è rigido al limite della diminuzione del comfort, e la traiettoria si mantiene al meglio pigiando sull’acceleratore. Allarga in rilascio e si incolla alla strada con il piede giù, insomma si guida come una vera sportiva, anche se non ha 300 cavalli ma molti, molti di meno. Buono anche il cambio (un “vecchio” 5 marce ancora valido), rapido e preciso negli innesti, e nulla da dire sulla frenata, assistita da ABS ed EBA (assistenza alla frenata di emergenza. Non mancano i controlli elettronici di stabilità e trazione né i sensori di luce e pioggia.
Grande Mazda, dunque, questa 2, con cerchi da 16 pollici e gomme 195/45 R 16 che non hanno deriva, ma si dovrebbe scrivere nell’abitacolo: mai su un marciapiede. Una fiancata così bassa, infatti, non resiste a buche a ciglio rigido e gradini in genere.
All’interno i sedili sono comodi, l’assetto di guida molto piacevole e ben regolabile, compresa l’escursione in altezza per il guidatore. Grazie ad un’attenta gestione degli spessori dei sedili stessi lo spazio per le gambe è abbondante anche per i passeggeri posteriori, inoltre, ma quello che stupisce maggiormente è la capienza del vano bagagli, veramente considerevole.
Mancano però appigli ai posti posteriori, non c’è la luce negli specchietti di cortesia dietro alle alette parasole. Piccole cose, ma fastidiose se confrontate con l’unico vero difetto di questa versione della «2»: costa 17.800 euro, esclusa IPT. Forse si poteva sperare in un listino più amichevole…però un pregio assoluto e innegabile è una sua prerogativa che farà piacere a tutti quelli intenzionati ad esaminarne l’acquisto: non si riesce a percorrere meno di 19 chilometri con un litro di gasolio!

Print Friendly, PDF & Email