Home > Mare > Barche > A Genova il 51mo Salone Nautico dal 1° al 9 ottobre

A Genova il 51mo Salone Nautico dal 1° al 9 ottobre


Raccoglierà anche quest’anno il meglio della produzione nazionale ed estera, mettendo in mostra le capacità della cantieristica italiana, con un mix di innovazione, design e cura artigianale. Dal più piccolo dei natanti ai superyacht, dagli accessori ai motori, dai servizi all’abbigliamento tecnico – il Salone di Genova è il tradizionale punto di riferimento autunnale che fa incontrare diportisti e industria nautica.
Tornano quest’anno le prove in mare, dopo un lungo periodo di inerzia – anche per gli “esagerati” controlli in mare che le autorità svolgevano durante le prove effettuate nello specchio acqueo davanti al salone, con multe che avevano tolto la voglia ai cantieri di rischiare in una prova un pesante balzello economico. Allestita una banchina apposita per i superyacht ( ma non ce n’era già stata una, qualche anno fa?) e, grazie alla flessione dei cantieri che hanno aderito – 1.300 espositori, oltre 2.000 imbarcazioni di cui 450 in acqua e oltre 450 novità presentate – si è riusciti a portare il settore della vela all’interno della marina, senza più lasciarlo in periferia, un posto dove era necessaria la migliore buona volontà e passione per la vela per farsi venire la voglia di arrivare così lontano.
Ma quest’anno partirà anche “Genovainblu”, l’edizione numero zero del programma di eventi fuori salone realizzato con il coinvolgimento e il patrocinio degli enti appartenenti al Tavolo di Promozione della Città di Genova, in particolare di Camera di Commercio e Comune di Genova.
Durante i nove giorni di manifestazione i riflettori saranno puntati sul patrimonio artistico e culturale della città che verrà illuminato di eventi, spettacoli e opportunità legate al mondo della nautica.
Il layout della manifestazione, che si sviluppa su tre padiglioni, due grandi marine e ampi spazi all’aperto fronte mare, si è evoluto in favore di una suddivisione merceologica che ottimizza il percorso di visita e esalta la spettacolarità della parte floating. Nella nuova darsena una della banchine più esterne è stata destinata principalmente alle imbarcazioni che effettueranno le prove in mare, mentre alla banchina superyacht si accederà tramite una reception dedicata. Nelle aree all’esterno nuove tendostrutture nel corridoio tra il padiglione C e il padiglione Blu consentiranno di proseguire la visita al coperto; più ampia e spaziosa anche la tendostruttura che ospita Mondoinvela in Marina 2. Le imbarcazioni pneumatiche vedranno una razionalizzazione e concentrazione all’interno del padiglione Blu e del padiglione S. La suddivisione merceologica vedrà un’ulteriore ottimizzazione con lo spostamento della vela dalla Darsena di Ponente alle marine. Un layout che darà quindi a un settore in crescita come quello della vela nuova centralità e la visibilità che da tempo meritava.
Nuova collocazione anche per il portale mare, con l’attracco battelli e la biglietteria realizzate in prossimità del pontile di collegamento tra Marina 2 e la nuova darsena. In corso di definizione un progetto di collegamenti veloci: courtesy car, motoscafi e servizio elitaxi.
Il Salone presenta un fitto programma di convegni e iniziative collaterali. I convegni, organizzati da UCINA Confindustria Nautica, saranno incentrati su importanti filoni tematici al fine di fornire una panoramica sul sistema della nautica in Italia e per offrire spunti utili alla riflessione sulle maggiori questioni e problematiche legate al settore.
Istituzioni, politica, operatori e opinion leader saranno chiamati a confrontarsi su politica fiscale e infrastrutturale, sulle politiche comunitarie, sui contratti di rete, sulle concessioni demaniali marittime nel nuovo assetto dello Stato, nonché sui progetti e sulle opportunità formative legate al settore della nautica da diporto.
Tra le novità di quest’anno, l’inserimento nel programma convegnistico della prima edizione del Genoa International Boating Forum, una tavola rotonda internazionale la cui moderazione sarà affidata quest’anno al Financial Times e che offrirà un’occasione unica di confronto tra i principali protagonisti dell’eccellenza dell’industria nautica mondiale.
Il 51° Salone Nautico ospiterà inoltre l’edizione 2011 di SMART, l’evento di brokeraggio della rete Enterprise Europe Network organizzato da Unioncamere Liguria e Camera di Commercio della Spezia, in collaborazione con EEN, UCINA e Fiera di Genova. In programma dal 6 al 7 ottobre 2011, SMART è rivolto al mondo della nautica, della cantieristica e dei settori economici ad esse correlate e prevede lo svolgimento di incontri d’affari one to one a livello internazionale con finalità commerciali, tecnologici e per progetti di ricerca. Due gli elementi nuovi di SMART nati dalla collaborazione tra UCINA, Unioncamere Liguria, Rete ENN, Camera di Commercio della Spezia: il Convegno “Sailing towards innovation” – che permetterà un confronto a livello europeo tra imprese, Pubblica Amministrazione e categorie professionali sulle strategie di sviluppo della nautica e gli strumenti comunitari a disposizione del settore nel prossimo periodo di programmazione 2014-2020 – e i breakfast speeches, realizzati in collaborazione con UCINA e che prevedranno, dal 3 al 7 ottobre, brevi sessioni di illustrazione delle tecnologie e delle soluzioni innovative a sostegno dello sviluppo del settore nautico. Le proposte più votate saranno premiate in occasione del Convegno nazionale della Rete EEN.
Al programma convegnistico si aggiungono le attività organizzate presso il Teatro del Mare che offrono al pubblico la possibilità di conoscere la nautica e il mare. Convegni, incontri e iniziative sportive si articolano negli spazi della Fiera e nelle aree in acqua che accolgono le attività legate al progetto “Navigar m’è dolce”, tappa finale della campagna annuale di UCINA per la promozione della nautica per tutti.
Bus navetta da riviere, aeroporto, stazioni ferroviarie, parcheggi e dai principali alberghi cittadini (anche tre stelle), predisposizione di un kit informativo per gli ospiti della manifestazione e un importante stand informativo all’interno del quartiere fieristico: questo il “Progetto accoglienza” organizzato da Fiera di Genova e UCINA in collaborazione con il Tavolo di promozione della città (formato da Comune, Provincia, Camera di Commercio e Autorità Portuale di Genova) e con la Regione Liguria per il prossimo Salone Nautico di Genova. Si tratta di un insieme di servizi che nell’arco degli anni è stato potenziato per rispondere sempre meglio alle esigenze dei visitatori e degli espositori, realizzati per rendere più facile e gradevole la visita e la permanenza in città.
Il complesso dei servizi comprenderà anche un servizio di bus dal Salone al centro cittadino dedicato allo shopping e alla visita della città. In particolare, quest’anno, i trasferimenti dal quartiere fieristico al centro saranno organizzati in modo da rendere agevole la partecipazione alle molte iniziative del programma di fuori salone, GenovaInBlu realizzato con il coinvolgimento e il patrocinio del Tavolo di promozione e, in particolare, di Camera di Commercio e Comune di Genova.
Il Salone è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. Il 1° ottobre, primo sabato di apertura, il Salone resterà aperto fino alle 22.30. Il biglietto d’ingresso costa 15 Euro, 12 Euro il ridotto. Ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni compiuti, biglietto ridotto per le comitive composte da almeno 30 persone e per i bambini da 6 a 14 anni. E’ consentito l’ingresso ai cani, a guinzaglio e provvisti di museruola. Biglietti on-line sul sito www.genoaboatshow.com
Gli ingressi al Salone: dal portale di Levante di piazzale Kennedy, dalla banchina riservata ai battelli del Consorzio Liguria Via Mare provenienti dal Porto Antico, dall’area del Terminal Traghetti, dalla Marina di Sestri Ponente e da Molo Archetti a Pegli.

Print Friendly, PDF & Email