Home > Automotive > NISSAN: al vaglio i risultati economici di produzione, vendite ed esportazioni

NISSAN: al vaglio i risultati economici di produzione, vendite ed esportazioni

Nissan Motor Co., Ltd. ha presentato i risultati economici relativi a produzione, vendite ed esportazioni per il mese di giugno 2011 e per il primo semestre del 2011 (periodo gennaio-giugno).

La produzione complessiva di Nissan a giugno è aumentata del 18,5% su base annua, toccando 419.831 unità: una cifra record per un solo mese. La produzione giapponese è cresciuta dell’1,9% su base annua, portandosi a 102.390 unità. Il risultato è attribuibile alla maggiore domanda registrata per Juke e per un modello d’esportazione, Rogue. La produzione extra-Giappone ha visto un incremento del 25,0% su base annua, per un totale di 317.441 unità, anche in questo caso un record storico per il mese di giugno.

Negli Stati Uniti, la produzione è salita del 13,8% su base annua, a 46.909 unità, grazie soprattutto all’aumento della domanda di Altima. In Messico, la produzione ha fatto segnare un +25,3% su base annua, a 57.614 unità, risultato che si deve alla maggiore domanda per i nuovi modelli March/Micra e Sentra.  Nel Regno Unito, la produzione è salita del 13,2% su base annua, a 44.842 unità, grazie principalmente all’aumento della domanda di Juke. In Spagna, le 13.891 unità prodotte sono pari a un incremento su base annua del 52,7%, dovuto all’aumento della domanda di Primastar.

In Cina, la produzione ha toccato 110.186 unità, per un incremento su base annua del 20,5%, altro record storico per questo mese dell’anno. A determinare l’incremento di produzione è stata la forte domanda dei nuovi modelli Sunny e Qashqai. La produzione nelle altre regioni si attesta su 43.999 unità, con un incremento del 65,6% su base annua, grazie soprattutto alla maggiore domanda della nuova March/Micra in Thailandia, India e Indonesia.

La produzione globale di Nissan tra gennaio e giugno è cresciuta su base annua dell’11,1%, raggiungendo 2.144.745 unità, cifra record per il periodo.  In Giappone, la produzione interna ha segnato un -18,3% su base annua, scendendo a 449.492 per effetto del terremoto che ha colpito il paese l’11 marzo scorso e della conclusione del programma di sovvenzioni governative per i veicoli eco-compatibili, nonostante l’incremento di produzione dei modelli d’esportazione, tra cui Rogue e QX56. La produzione al di fuori del territorio giapponese è aumentata del 22,8% annuo (1.695.253 unità), facendo segnare anche in questo caso un record assoluto per il periodo gennaio-giugno. La produzione è incrementata negli Stati Uniti, in Messico, nel Regno Unito, in Spagna e in Cina. In Cina, sono state toccate 578.526 unità, pari a un incremento su base annua del 18,6%, un altro record storico per questo periodo. Nelle altre regioni, soprattutto Thailandia, India e Brasile, il fortissimo incremento annuo del 69,6% ha portato il numero di unità prodotte a ben 237.121.

Le vendite globali sono aumentate del 13,1% su base annua, per un totale di 383.723 unità, un record storico per il mese di giugno. Incluse le minicar, Nissan ha venduto 55.659 unità in Giappone, in calo del 5,2% su base annua. In Giappone, le immatricolazioni a giugno sono salite a 45.109 unità, un incremento su base annua del 4,2% al quale ha principalmente contribuito la domanda del modello March. Le vendite di minicar sul mercato interno hanno fatto registrare un calo del 15,7% rispetto allo scorso anno, per un totale di 10.550 unità. Con 328.064 unità, le vendite al di fuori del Giappone segnano invece un aumento del 15,7% su base annua: un traguardo finora mai raggiunto nel mese di giugno. Negli Stati Uniti, le vendite sono cresciute dell’11,4% su base annua, a 71.941 unità, risultato derivante soprattutto dall’aumento della domanda di Altima e Juke.  In Europa, le vendite sono aumentate del 7,7% su base annua, raggiungendo 57.457 unità, grazie agli ottimi risultati di vendita in Russia e alla forte domanda di Juke. Con 108.071 unità, le vendite in Cina hanno visto un incremento del 22,4% rispetto allo scorso anno, realizzando un record senza precedenti per il mese di giugno. Al risultato ha contribuito principalmente la maggiore domanda registrata dai nuovi modelli Sunny e Tiida e da Qashqai. Le vendite nelle altre regioni si attestano su 63.068 unità (+15,1% su base annua), sulla spinta della domanda in India e Brasile.

Le vendite globali sono aumentate del 12,1% su base annua, per un totale di 2.249.870 unità, risultato senza precedenti per il periodo gennaio-giugno. Calcolando anche le minicar, Nissan ha venduto 279.580 unità in Giappone, con una flessione su base annua del 18,9% imputabile agli effetti del terremoto dello scorso 11 marzo e alla conclusione del programma di sovvenzioni governative per i veicoli eco-compatibili. In Giappone, le immatricolazioni di veicoli Nissan hanno registrato un -20,6% su base annua, scendendo a 209.672 nonostante la maggiore domanda di Juke e March/Micra.  Le vendite delle minicar sul mercato interno hanno subito un calo del 13,6% rispetto all’anno precedente, scendendo a 69.908 unità.

Le vendite al di fuori del territorio giapponese sono aumentate del 18,5% annuo (1.970.290 unità), facendo segnare anche in questo caso un record assoluto per il periodo gennaio-giugno.  Le vendite sono cresciute in Europa, Cina, Stati Uniti e altre regioni. In Cina, hanno toccato 94.510 unità, pari a un incremento su base annua del 18,2%, altro risultato senza uguali per questo periodo. Le vendite nelle altre regioni si attestano su 375.294 unità, ovvero +17,3% su base annua, sulla spinta della forte domanda in Thailandia, Indonesia e Brasile.

 Le esportazioni di Nissan nel mese di giugno sono aumentate del 25,0% su base annua, toccando le 75.091 unità. Le esportazioni verso il Nord America hanno registrato un incremento del 31,6% su base annua, raggiungendo 42.673 unità. In aumento la domanda di Juke e Rogue. Le esportazioni in Europa, 10.429 unità, segnano +35,1% su base annua, grazie soprattutto alla maggiore domanda di Juke.  Le esportazioni di Nissan nel periodo gennaio-giugno hanno subito una contrazione del 5,1% su base annua, scendendo a 278.969 unità, per effetto del terremoto dell’11 marzo. Grazie alla forte domanda dei modelli Juke e Rogue, le esportazioni verso il Nord America hanno registrato un incremento del 9,4% su base annua, raggiungendo 159.186 unità.   Le esportazioni in Europa, 40.663 unità, segnano +34,5% su base annua, merito principalmente della domanda di X-Trail e Juke.

Print Friendly, PDF & Email