Home > Mare > Tuffi da capogiro sul Garda, un successo per Gary Hunt

Tuffi da capogiro sul Garda, un successo per Gary Hunt


Il campione inglese – già titolato nella scorsa edizione e in testa alla classifica generale provvisoria dopo 5 tappe – ha dovuto lottare duramente per superare la prestazione del russo Artem Silchenko.
Dopo essere stato disputato a Polignano a Mare nel 2009 e nel 2010, nel 2011 il Red Bull Cliff Diving si è trasferito sul Lago di Garda e sul Castello Scaligero, dove proprio il sovietico ha tenuto testa a Gary Hunt per i primi 3 round della finale.
Il tuffatore russo ha optato per un salto con 5.7 di difficoltà, eseguendo un volo perfetto, e costringendo l’inglese a doversi con un coefficiente di 6.3 per riuscire ad acchiappare la vittoria finale.
Il messicano Jonathan Paredes, invece, in testa dopo la prima prova di sabato, è tornato nelle world series dopo la sua ultima apparizione in Messico, ha sfiorato il podio con il suo quarto posto, ma conta di migliorare in fretta la sua prestazione.
Le gare classificate come Red Bull Cliff Diving World Series sono articolate su sette prove per 12 tuffatori provenienti da 8 nazioni. Ci si tuffa da 26 metri di altezza per 3 secondi di volo mozzafiato, raggiungendo gli 85 chilometri orari in caduta libera. Tra marzo e settembre i migliori tuffatori al mondo si sfidano per conquistare il titolo assoluto in posti di sogno come Rapa Nui sull’Isola di Pasqua (Cile), Yucatan in Messico, Atene in Grecia, La Rochelle in Francia, Malcesine in Italia, Boston (USA) e Yalta in Ucraina. La giuria valuta in base al decollo, la posizione in aria e l’entrata in acqua, assegnando un massimo di dieci punti per un tuffo tanto impeccabile da avvicinarsi al teorico.
Il prossimo appuntamento sarà a Boston, USA, ad agosto.
Questa la classifica della gara gardesana:
1) Gary Hunt (GBR) 459.90 punti – 2) Artem Silchenko (RUS) 449.35 – 3) Michal Navratil (CZE) -413.35 – 4) Jonathan Paredes (MEX) 411.70 – 5) Alain Kohl (LUX) 394.10 – 6) Vyacheslav Polyeshchuk (UKR) 391.50 – 7) Kent DeMond (USA) 290.80 – 8) Gennady Kutsenko (UKR) 277.20 – 9) Cyrille Oumedjkane (FRA) 275.40 – 10) Steven Lobue (USA) 254.50 – 11) Sasha Kutsenko (UKR) 250.20 – 12) Hassan Mouti (FRA) 228.25 – 13) Jorge Ferzuli (MEX) 193.15

Print Friendly, PDF & Email