Home > Cielo > Ryanair: crescono i passeggeri, diminuiscono i costi

Ryanair: crescono i passeggeri, diminuiscono i costi

Dietro l’inarrestabile incremento di passeggeri del vettore irlandese, sinonimo di low-cost, una determinata volontà di essere dalla parte del cliente

AEROPORTI: BATTUTA RYANAIR, TAR CONFERMA MENO VOLI CIAMPINO

Nel mese di aprile, il traffico Ryanair è cresciuto del 16%, attestandosi a nove milioni di clienti (quasi 92 milioni in un anno). Ottimo anche il tasso di riempimento, salito a ben il 91%. Kenny Jacobs, Direttore Marketing della compagnia, ha dichiarato: “Il traffico Ryanair ad aprile è cresciuto grazie alle nostre tariffe più basse, alla nostra rafforzata strategia di prenotazioni anticipate e al continuo successo del programma clienti «Always Getting Better», che continua a fornire un tasso di riempimento superiore alle aspettative sulla nostra programmazione estiva significativamente più ampia”.
Al di là delle nuove rotte e degli aumenti di frequenze, e della gamma di servizi premium, i successo di Ryanair è riconducibile anche alla riduzione dei costi aeroportuali a carico del cliente. La compagnia ha infatti diminuito il costo per il cambio di volo in caso di mancata partenza, e i costi per il check-in in aeroporto: si tratta di una tra le ultime iniziative per il secondo anno del suo programma triennale di miglioramento dell’esperienza cliente «Always Getting Better».
Il costo Ryanair per il check-in in aeroporto è stato ridotto da 70 euro a 45 euro, e il costo per il cambio di volo in caso di mancata partenza è stato ridotto da 110 euro a 100 euro. La riduzione di questo costo segue il potenziamento del servizio di trasporto delle attrezzature sportive, che offre 5 differenti categorie sportive e costi ridotti per piccoli oggetti.

Un ulteriore miglioramento dei servizi e grandiose funzionalità digitali, pertinenti al nuovo sito Internet personalizzabile, saranno introdotti nel prossimo anno.

[Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email