Home > Automotive > NISSAN: risultati economici di produzione, vendite ed esportazioni per maggio 2011

NISSAN: risultati economici di produzione, vendite ed esportazioni per maggio 2011

Nissan Motor Co., Ltd. ha presentato i risultati economici relativi a produzione, vendite ed esportazioni per il mese di maggio 2011.

La produzione globale di Nissan in maggio è cresciuta del 19,3% su base annua, arrivando a 368.914 unità, segnando un record storico per il mese di maggio. La produzione in Giappone è cresciuta dello 0,8% su base annua, arrivando a 80.036 unità, nonostante gli effetti del terremoto dell’11 marzo. Questo è stato principalmente dovuto alla crescita della domanda di Juke e degli altri modelli esportati, primo fra tutti Nissan Rogue. La produzione extra-Giappone è aumentata del 25,7% su base annua, per un totale di 288.878 unità, segnando un record storico per il mese di maggio.
Negli Stati Uniti, la produzione è aumentata dell’8,3% su base annua, passando a 49.105 unità, principalmente dovuto alla crescita della domanda di Altima. La produzione in Messico è cresciuta del 39,8% su base annua arrivando a 54.678 unità, dovuta a un incremento della domanda verso tutti i modelli guidati da Sentra, Tiida e la nuova Micra. La produzione nel Regno Unito è cresciuta dell’11,6% su base annua arrivando a 39.242 unità, dovuta all’incremento della domanda per Juke e Qashqai. In Spagna, la produzione è salita del 67,1% su base annua, a 15.357 unità, alimentata essenzialmente dall’aumento della domanda di Primastar.
In Cina la produzione è cresciuta del 29,4% su base annua, portandosi a 98.934 unità, segnando un record storico per il mese di maggio. La crescita della produzione è stata alimentata essenzialmente dall’aumento della domanda di Sunny, Micra e Qashqai. La produzione nelle altre regioni è cresciuta del 28,5% con 31.562 unità, essenzialmente dovuto all’aumento della domanda per la nuova Micra in Tailandia, India e Indonesia.

Le vendite globali sono aumentate del 6,3% su base annua, per un totale di 344.934 unità, un record storico per il mese di maggio. Includendo le minicar, Nissan ha venduto 37.981 unità in Giappone – un calo del 12,9% su base annua – in conseguenza del terremoto dell’11 marzo. In Giappone, le nuove immatricolazioni nel mese di maggio sono diminuite del 16,1% su base annua, passando a 28.031 unità, nonostante l’aumento delle vendite di Juke.

Le vendite di minicar sul mercato interno hanno fatto registrare un calo del 2,6% rispetto allo scorso anno, per un totale di 9.950 unità, nonostante la crescita della domanda per Moco. Le vendite extra-Giappone segnano invece un +9,3% su base annua con 306.953 unità: un traguardo finora mai raggiunto nel mese di maggio. Negli Stati Uniti, le vendite sono scese del 9,1% su base annua, a 76.148 unità, nonostante l’aumento per la domanda di Altima. In Europa, le vendite sono aumentate del 37,0% su base annua, raggiungendo 58.671 unità, grazie a una ripresa in Russia e alla forte domanda di Juke. In Cina, le vendite hanno visto un incremento del 15,0% su base annua, per un totale di 93.270 unità: record assoluto per il mese di maggio, dovuto soprattutto all’incremento della domanda per la nuova Sunny, lanciata in gennaio, e a Qashqai. Le vendite nelle altre regioni sono cresciute dell’8,6 % su base annua, attestandosi su 55.823, dovute essenzialmente ad una maggiore domanda in Tailandia, Indonesia e India, dove è stata lanciata la nuova Micra/March, e da un buon andamento in Brasile e Colombia.
Le esportazioni di Nissan in maggio sono diminuite del 5,6% su base annua e corrispondono a 45.321 unità. Le esportazioni verso il Nord America hanno registrato un incremento dell’8,4% su base annua, arrivando a 27.287 unità, essenzialmente dovuto all’incremento della domanda per Juke. Le esportazioni in Europa, sono cresciute del 18,8% su base annua, attestandosi a 6.855 unità, essenzialmente dovuto all’incremento della domanda per X-Trail.

Print Friendly, PDF & Email