Home > Automotive > Accessori & Tuning > Continental costruisce stabilimento pneumatici in Russia

Continental costruisce stabilimento pneumatici in Russia

Continental, leader europeo nel settore pneumatici per autovettura, sta investendo nello sviluppo della propria capacità produttiva attraverso la costruzione di uno stabilimento di pneumatici a Kaluga, in Russia.

Attraverso un’attenta valutazione in varie zone della Russia, l’azienda ha deciso oggi a favore della città (Kaluga) con poco più di 325.000 abitanti che si trova a 170 km a sud ovest della capitale, Mosca. “Il nostro obiettivo strategico è quello di raggiungere una crescita redditizia e sopra la media, in particolare nelle economie emergenti.  Per questo investiremo più di un miliardo di euro nei prossimi quattro anni per aumentare la capacità produttiva dei pneumatici per autovettura. Aspetti come le buone infrastrutture, il posizionamento geografico degli stabilimenti e la buona esperienza che Continental ha precedentemente sviluppato con altri impianti per l’elettronica nel settore automotive sono tra i vantaggi di cui può godere il sito di Kaluga”, spiega Nikolai Setzer, presidente della divisione Passenger and Light Truck Tires e membro dell’Executive Board di Continental AG. I lavori inizieranno già a fine 2011 con un investimento di 220 milioni di euro solo per la costruzione della fabbrica, e l’inizio della produzione è prevista a fine 2013, con una capacità iniziale di 4 milioni di pneumatici annui destinati a diventare 8 milioni a regime massimo. Il nuovo impianto consentirà l’assunzione di circa 400 maestranze nel 2013. Nello stabilimento di Kaluga verranno prodotti pneumatici estivi ed invernali per autovettura dei marchi Continental, Barum, Gislaved e Matador. I dipendenti del nuovo stabilimento russo saranno istruiti e formati presso gli altri stabilimenti europei di Continental, per assicurare che tutti i prodotti fabbricati a Kaluga rispettino fin dall’inizio gli elevati standard produttivi che contraddistinguono tutti i prodotti del Gruppo.

Print Friendly, PDF & Email