Home > Automotive > 6 ore di Imola: doppietta per la Peugeut 908

6 ore di Imola: doppietta per la Peugeut 908

Le Peugeot 908 hanno dominato la 6 Ore di Imola, quarto appuntamento dell’ILMC, Intercontinental Le Mans Cup.

Sul circuito Enzo e Dino Ferrari la 908 ha, prima, conquistato la pole position e, poi, dominato l’intera gara permettendo ai due equipaggi (Bourdais/Davidson e Montagny/Sarrazin) di transitare primi e secondi sotto la bandiera a scacchi. Per il Team Peugeot Total si tratta della seconda doppietta dopo quella della 1000 km di Spa-Francorchamps e, grazie ai punti ottenuti, il Leone consolida il primato nella classifica Costruttori.

«E’ una doppietta che fa bene a tutta la squadra. Come spesso succede nell’endurance, la vittoria si conquista con le performance, l’affidabilità ed il contenimento dei consumi», spiega Bruno Famin, Direttore Tecnico di Peugeot Sport. « Siamo riusciti a fare tre rifornimenti utilizzando sempre gli stessi pneumatici, su un ritmo più elevato rispetto ai nostri avversari. Credo sia stato questo il fattore chiave nella gara. Abbiamo lavorato molto nelle prove libere per adattare le regolazioni a questo circuito che non conoscevamo. Inoltre, i piloti hanno fatto un ottimo lavoro. Per la quarta volta in altrettante gare di questa stagione, abbiamo avuto la soddisfazione di portare tutte le vetture al traguardo, segno di un eccellente livello di affidabilità».

Olivier Quesnel, Direttore di Peugeot Sport: « Tutti gli ingradienti oggi hanno funzionato al meglio: una vettura performante e che consuma meno della sua rivale, una squadra che ha elaborato una strategia perfetta e dei piloti eccezionali. Abbiamo ritrovato un livello di prestazioni e di scarti cronometrici simili a quelli fatti rilevare alla 1000 km di Spa, una gara disputata in condizioni meteo simili a queste. Il risultato ci permette di prendere il largo nella classifica generale. Potremo gestire al meglio le tre gare rimanenti, ad eccezione della gara cinese di Zhuhai…li la vittoria sarà un obiettivo importante da ottenere».

Sébastien Bourdais (Peugeot 908 N.7): « Sono contento, questa è la seconda vittoria che ottengo con Peugeot…è arrivata assieme a Anthony Davidson, non avevamo mai condiviso la guida della stessa vettura…direi che ci siamo intensi al volo…le regolazioni che abbiamo fatto si adattavano bene allo stile di guida di entrambi…in più lui si è dimostrato il pilota più veloce del weekend…il successo è arrivato ma abbiamo dovuto sudarcelo più di quanto possa dire la classifica».

Anthony Davidson (Peugeot 908 N.7): « è stata una gara incredibilmente difficile per tutti i piloti…ma tutto si è svolto la meglio, nonostante le insidie e il tanto traffico la safety car non è mai scesa in pista in tutte le sei ore! Con Sébastien abbiamo fatto un buon lavoro…siamo stati complementari».

Classifica della 6 Ore di Imola

1. Peugeot 908 N.7 Bourdais / Davidson 220 giri

2. Peugeot 908 N.8 Montagny / Sarrazin +1’08’’688

3. Audi R18 N.1 Fässler / Bernhard +1 giro

4. Audi R18 N.2 Kristensen / McNish +1 giro

5. Lola-Toyota N.13 Boullion / Belicchi +7 giri

6. Lola-Toyota N.12 Prost/Jani +8 giri

Miglior giro: Sébastien Bourdais in 1’33’’111

Classifiche Intercontinental Le Mans Cup 

Costruttori:

1. Peugeot, 132 punti

2. Audi, 89 punti

 Team:

1. Team Peugeot Total, 65 punti

2. Audi Sport Team Joest, 61 punti

3. Team Oreca-Matmut, 34 punti

4. Rebellion Racing, 33 punti

Prossima gara ILMC: Silverstone (9-11 settembre)

Print Friendly, PDF & Email