Home > Automotive > Inchiesta AutoScout24. Musica in auto? Irrinunciabile per gli italiani

Inchiesta AutoScout24. Musica in auto? Irrinunciabile per gli italiani

Dalle domande è facile evincere come la musica sia la reale compagna di viaggio di ciascuno di noi, immancabile e rilassante. Scendendo nello specifico, si evince come il 75.1% degli italiani decida di accendere la radio mentre è al volante.
A che volume si ascolta la musica, è un piacevole sottofondo o il volume viene alzato al massimo?
www.autoscout24.it ha condotto un’inchiesta su un vasto campione di automobilisti. Le risposte sono state puttosto consolanti e prudenziali, in linea di massima l’italiano non ama particolarmente la musica eccessivamente alta e solamente il 7,9% preme il tasto sul massimo, affermando che si diverte di più.
Oltre il 50%, invece, preferisce una chiacchiera con il compagno di viaggio e fa in modo che la musica sia un piacevole intrattenimento, mentre circa un terzo degli intervistati (il 34,4%) preferisce abbassare al minimo: “E’ importante che la musica mi permetta di sentire l’arrivo di un’ambulanza o dei vigili del fuoco“.
In Italia la radio è al primo posto in auto, sovrana con il 47,1%, mentre cd e iPod sono compagni fidati. Il meglio? Un mix (30,1%), per potersi rilassare con la propria musica preferita in caso la radio non trasmettesse il sottofondo adatto alla situazione. Tanto pop (40,9%) seguito da musica rock (28,9%), ma anche electronic dance music (9,3%), musica classica (7%) e jazz (5,6%).
Lo stesso sondaggio è stato condotto anche in Germania, dove è risultato che il 99% degli intervistati ascolta musica in auto e il 33% di questi lo fa ad un volume minimo.

Print Friendly, PDF & Email