Home > News > Sempre più famiglie nord europee preferiscono l’elettrico

Sempre più famiglie nord europee preferiscono l’elettrico

Uno studio indipendente Stripe Partners rivela la tendenza di famiglie di Regno Unito e Norvegia con un veicolo elettrico a privilegiarlo rispetto alle alternative a combustione tradizionale.

Lo studio evidenzia che vetture elettriche come Nissan LEAF non sono più percepite come «seconda auto», ma sempre più spesso considerate come veicolo preferenziale.

Shanaya Shah di Borehamwood, nell’Hertfordshire, del Regno Unito, racconta: “Inizialmente abbiamo comprato Nissan LEAF come seconda auto, ma visti i bassi costi di esercizio e l’incredibile autonomia di percorrenza, abbiamo capito quanto sia vantaggiosa e l’abbiamo promossa ad auto di famiglia principale”.

Nell’ambito di una ricerca allargata, Nissan ha scoperto che la famiglia europea media trascorre insieme, in auto, 230 ore l’anno, l’equivalente di 13.800 minuti o 9 giorni e mezzo e poiché questi spostamenti sono su brevi distanze (mediamente 75 km a settimana), non sorprende che le famiglie intervistate siano convinte dei vantaggi derivanti dal possedere un’auto elettrica.

Queste informazioni si aggiungono ai dati da poco pubblicati dalla stessa Nissan, secondo cui i proprietari dell’elettrica LEAF percorrono una distanza annua superiore del 40% (16.588 km) rispetto alla media europea dei veicoli tradizionali a combustione interna (11.539 km±).

A commento della ricerca, Jean-Pierre Diernaz, Direttore Veicoli Elettrici di Nissan in Europa, ha dichiarato: “Questi risultati sfatano finalmente il mito che vede Nissan LEAF utile soltanto come «seconda auto» di famiglia. Non solo: lo studio corrobora la convinzione che abbiamo da sempre, ossia che acquistare un’auto elettrica sia una scelta intelligente per le famiglie con esigenze di bassi costi d’esercizio e praticità”.

 

norway leaf

Print Friendly, PDF & Email