Home > Automotive > Auto > Hamann e le sue 5 creazioni

Hamann e le sue 5 creazioni

Alla rassegna ginevrina, l’atelier famoso per le sue particolari realizzazioni, si presenta con cinque nuovi modelli, come sempre esageratamente speciali…

01_Richard Hamann

Sono trascorsi 5 anni da quel marzo 2011 quando Richard Hamann ci ha prematuramente lasciati, ma il suo modo di interpretare la grinta di un’automobile prosegue attraverso il suo team che quest’anno porta al Salone di Ginevra 5 vetture, come sempre molto speciali.

A volte possono apparire eccessivamente pesanti a causa delle discutibili e spesso inutili appendici aerodinamiche, ma l’atelier di Hamann realizza semplicemente ciò che viene richiesto dai suoi clienti, i quali evidentemente hanno spesso la necessità di apparire.

Prima tra le Top Five, una Lamborghini Aventador Roadster, esteticamente uguale alla versione coupé presentata lo scorso anno e vincitrice del concorso «Sportscar of the Year 2014». Effetto cromatico bicolore «Stealth Grey»/«Green Poison» sia per la carrozzeria che per gli interni in pelle e il motore V12 con la potenza portata a 760 cavalli.

World Première per la BMW X6 F16, personalizzata con dei parafanghi allargati per contenere i grossi pneumatici montati su cerchi da 23”. Deriva dalla X6 M Model Year 2016, della quale mantiene le stesse motorizzazioni. Risulta evidente che l’intervento estetico di Hamann conferisce allo Sport Activity Coupé BMW un aspetto ancora più muscoloso soprattutto nella vista posteriore. Sempre del Marchio bavarese anche una M4 sulla però quale non si è limitato a personalizzare l’estetica e gli interni, ma è anche intervenuto sul motore che ora eroga 517 cv.

Anche la Range Rover Sport si presenta con un esclusivo wide body, in pratica degli archi passaruota allargati che ben si raccordano con una calandra ridisegnata e con uno spoiler inferiore diviso in 3 parti. Il suo aspetto è simile a quello del modello presentato lo scorso anno e senz’altro più sobrio della Range Rover Mystére del 2013 che sembrava un’astronave «caramellata» con quel colore ciclamino tirato a specchio.

La quinta vettura realizzata da Hamann per il Salone di Ginevra è la Porsche Macan S Diesel, ora dall’aspetto più aggressivo con le carreggiate più larghe grazie al wide body e ai cerchi da 21”; ma non basta, il lavoro di Hamann non si è limitato all’estetica, ha realizzato anche uno specifico impianto di scarico che consente al propulsore Diesel di avere un suono simile a quello di un V8.

[ Paolo Pauletta ]

 

12_Hamann

Print Friendly, PDF & Email