Home > Automotive > Auto > Cadillac ELR, l’ibrida elettrica

Cadillac ELR, l’ibrida elettrica

Première europea al Salone di Ginevra per il Model Year 2016 che aveva debuttato al Los Angeles Auto Show lo scorso novembre

01 cadillac ELR

Le nuove Cadillac ATS-V e CTS-V hanno solo la trazione posteriore e nonostante le loro caratteristiche sportive, unite alla rinomata eleganza del marchio, sono svantaggiate rispetto alle Audi e Mercedes che per lo stesso prezzo offrono anche la trazione integrale.

Per ovviare a questo gap, General Motors sta sviluppando una propulsione elettrica AWD da affiancare a questi modelli e idonea anche per la Camaro e Corvette. Purtroppo però non è una soluzione che vedremo presto, in tal senso, il Presidente di Cadillac Johan de Nysschen ha detto che i pianali per questo tipo di motorizzazione devono essere progettati allo scopo e non è possibile inserirla sui pianali Alpha dei modelli prodotti attualmente, inoltre considerando che la ATS ha debuttato solo 2 anni fa e che la CTS è nel suo primo anno di produzione, bisognerà aspettare un po’…

Nel frattempo, a Ginevra ci dovrebbe essere la Cadillac ELR Model Year 2016 che aveva debuttato al Salone di Los Angeles a novembre 2014. Si tratta della seconda edizione della elegante coupé ibrida/elettrica che a sua volta aveva debuttato al Salone di Detroit del 2013. Purtroppo, nonostante negli Stati Uniti le auto elettriche e/o ibride abbiano una buona diffusione, il pubblico non l’aveva accolta favorevolmente; delle 2.100 vetture previste entro il 2014 ne sono state vendute solo 1.310, probabilmente a causa del prezzo di 76.000 $, il doppio della sorella Chevrolet Volt. Come la versione precedente, la ELR 2016 è una elettrica con motore termico che serve anche da generatore per le batterie, ma equipaggiata con una tecnologia del tutto nuova che consente di avere una potenza totale media di 220 cavalli e una autonomia in modalità solo elettrica di 80 chilometri (+17).

Se la differenza del nuovo motore termico è minima, il 4 cilindri a benzina passa da un 1,4 litri ad un più moderno Ecotec da 1,5 litri DOHC (non turbo) per la trazione anteriore, è il drivetrain elettrico che è completamente diverso e consta della nuova unità Voltec 5ET50 che è più leggera (-50 kg), più potente (183 cv) e più efficiente (+10%) del sistema precedente. Questa unità dispone di 2 motori elettrici che tramite la TPIM (Traction Power Inverter Module) trasferiscono il moto alle ruote posteriori.

Anche il pacco batterie è diverso e posizionato più in basso per migliorare il baricentro e di conseguenza la stabilità su strada. Prodotto da LG Chem ha un numero di celle inferiore rispetto al precedente, 192 contro 288, ma con una capacità superiore, 18,4 kWh contro i 16,5. Questa nuova tecnologia ha consentito di ridurre il peso di 13 kg e di migliorare del 20 % le prestazioni.

A questo punto però è doveroso dire che, come confermato dal portavoce di Cadillac David Caldwell, la ELR Model Year 2016 è la versione coupé elegante della Chevrolet Volt 2016 presentata il mese scorso al NAIAS di Detroit, in quanto ambedue adottano la stessa meccanica. Uniche differenze sono l’aspetto, il badge e il prezzo.

Considerando, inoltre, che fino allo scorso anno la Chevrolet Volt non ha riscontrato molto successo in Europa, nonostante un prezzo non elevato, e che da quest’anno il marchio del cravattino non è più presente nel vecchio continente, è poco probabile che la Cadillac ELR che di fatto è il suo alter ego, ma con un prezzo nettamente superiore, inverta la tendenza al flop, peraltro già riscontrato negli Stati Uniti, pur riconoscendo la qualità del Marchio.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email