Home > turismo > itinerari > La Regione Lazio si fa viva con gli operatori del turismo

La Regione Lazio si fa viva con gli operatori del turismo


fondo unico regionale per il turismo 2011- riqualificazione e allo sviluppo delle strutture ricettive alberghiere del lazio – soggetti beneficiari
Proprietari e/o titolari dell’autorizzazione dell’esercizio delle strutture ricettive (alberghi, residenze
turistico-alberghiere, motels), di cui all’art. 2 del Regolamento Regionale 7 novembre n°17 e sue
successive modifiche e integrazioni, classificate con 3 e 4 stelle e che siano in possesso di tale
requisito alla data del 31/12/2010.
SPESE AMMISSIBILI
• opere di miglioramento;
• opere di ampliamento;
• opere complementari;
• opere obbligatorie ai sensi della vigente legislazione;
• acquisto di arredamento e attrezzature.
AGEVOLAZIONI
Contributo in conto capitale, in unica soluzione, nella misura massima del 40% della spesa sostenuta e documentata fino a un importo massimo di euro 100.000,00.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande devono essere presentate tramite raccomandata con avviso di ricevimento entro il 5
settembre 2011 all’indirizzo: Regione Lazio, Dipartimento Istituzionale e Territorio, Direzione
Turismo, Area Sviluppo dell’Impresa Turistica e del Demanio Marittimo ai fini turistico ricreativi, Via
Rosa Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma.

fondo unico regionale per il turismo 2011 – potenziamento dei servizi per il benessere (wellness), nell’ambito del patrimonio termale e ricettivo esistente – soggetti beneficiari
Strutture ricettive con tre e quattro stelle e motel ubicate nei comuni in cui insistono stabilimenti
termali operativi, che svolgono attività di erogazione di fangoterapia, ovvero di servizi ad uso
terapeutico e per i quali sia stata già rilasciata dalla Regione Lazio, la concessione mineraria di cui alla L.R. 90/80:
1)Terme Acque Albule – Tivoli (Roma)
2)Terme di Stigliano – Canale Monterano (Roma)
3)Terme di Cretone – Palombara Sabina (Roma)
4) Terme di Fonte Cottorella – Rieti
5)Terme di Cotilia – Castel Sant’Angelo (Rieti)
6)Terme di Viterbo – Viterbo
7)Terme di Orte – Orte (Viterbo)
8)Terme Tomassi, Terme S. Antonio, Suio Terme, Terme Sant’Egidio, Terme Ciorra, Terme
Caracciolo, Terme Sant’Egidio Martini Fargnoli, Terme Vescine, Terme Nuova Suio, Terme
Luval, Terme Sant’Egidio II, Terme Sant’Egidio IV – Castelforte (Latina)
9)Terme di Pompeo, Terme S. Maria Maddalena – Ferentino (Frosinone)
10)Terme di Fiuggi – Fiuggi (Frosinone)
11)Terme Varroniane – Cassino Frosinone)
SPESE AMMISSIBILI
1) opere di costruzione di aree e locali da adibire a spa e centri benessere;
2) opere di adeguamento di servizi destinati al benessere;
3) acquisto di attrezzature specifiche per il wellness e il fitness.
Sono escluse dal finanziamento le spese per:
– acquisto di beni immobiliari;
– interventi di manutenzione ordinaria;
– acquisto di beni di normale consumo quali biancheria, minuterie, vettovaglie, etc.;
– acquisto di veicoli per il trasporto di persone o materiali.
Sono ammissibili a contributo le opere e gli acquisti di attrezzature realizzati successivamente alla
data di pubblicazione del presente Bando sul Bollettino Ufficiale Regionale (B.U.R.).
AGEVOLAZIONI
Contributo in conto capitale, in unica soluzione, nella misura massima del 50% della spesa sostenuta
e documentata fino a un importo massimo di euro 100.000,00.
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande devono essere presentate tramite raccomandata con avviso di ricevimento entro il 5
settembre 2011 all’indirizzo: Regione Lazio, Dipartimento Istituzionale e Territorio, Direzione
Turismo, Area Sviluppo dell’Impresa Turistica e del Demanio Marittimo ai fini turistico ricreativi, Via
Rosa Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma.
Giugno 2011
principali strumenti di prossima scadenza/apertura – contributi a fondo perduto – finanziamenti agevolati – garanzie assistite – strumento obiettivo scadenza – fondo unico regionale per
il turismo 2011
Qualificazione strutture ricettive
Contributo in conto capitale nella misura massima del 40% della spesa per
la riqualificazione e sviluppo delle strutture ricettive del Lazio classificate
con 3 e 4 stelle al 31/12/2010.
05/09/2011
FONDO UNICO REGIONALE PER
IL TURISMO 2011
Dotazione Informatica
Contributo in conto capitale dal 40% al 60% della spesa per il
potenziamento e qualificazione delle dotazioni informatiche e multimediali
delle strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e all’aria aperta.
05/09/2011
FONDO UNICO REGIONALE PER
IL TURISMO 2011
Wellness in aree termali
Contributo in conto capitale nella misura massima del 40% della spesa per
potenziamento dei servizi per il benessere (wellness),nell’ambito del
patrimonio termale e ricettivo esistente.
05/09/2011
FONDO DI GARANZIA PER LE
PICCOLE E MEDIE IMPRESE
ROMANE
Il Fondo è destinato a garantire le piccole e medie imprese con sede a Roma
con l’obiettivo di agevolare l’accesso al credito finalizzato ad una ampia
gamma di esigenze delle imprese, dai nuovi investimenti al finanziamento
del circolante, dal consolidamento dei debiti esistenti allo smobilizzo dei
crediti. La Garanzia è compresa tra il 60% e l’80%.
A SPORTELLO
FINO A
ESAURIMENTO FONDI
FONDO POR 1.3 LAZIO
Il Fondo è destinato a finanziare, in partnership con investitori privati, lo
start-up e lo sviluppo di PMI innovative nel Lazio. Il Co-investimento
riguarda partecipazioni minoritarie e temporanee nel Capitale di Rischio
delle PMI, fino ad un ammontare massimo di 1,5 milioni di euro e prevede
una ripartizione dei ritorni dell’investimento vantaggiosa per il Coinvestitore
privato.
A SPORTELLO
FINO A
ESAURIMENTO FONDI
D.LGS 185/00 TITOLO II
Lavoro autonomo
Agevolazioni fino al 100% per persone fisiche che intendono avviare
un’attività di lavoro autonomo in forma di ditta individuale nei settori della
produzione di beni, fornitura di servizi e commercio. Investimento massimo
25 mila Euro.
A SPORTELLO
D.LGS 185/00 TITOLO II
Micro impresa
Agevolazioni fino al 100% per società di persone che intendono avviare
un’attività imprenditoriale nei settori della produzione dei beni e la
fornitura di servizi (inclusi bar e ristoranti). Investimento massimo 130 mila
Euro.
A SPORTELLO
CCIAA TASSO ZERO
Concessione di contributi a fondo perduto in conto abbattimento tassi di
interesse alle PMI della provincia di Roma che richiederanno tramite un
Organismo di garanzia fidi un finanziamento bancario per acquisto, rinnovo,
adeguamento di locali aziendali, acquisto di rami d’azienda e spese volte
alla messa in sicurezza dei locali aziendali.
IN USCITA
FONDO DI ROTAZIONE PMI
Finanziamenti a tasso agevolato e garanzia per l’accesso al credito ordinario
per promuovere lo sviluppo del sistema produttivo delle PMI.
IN USCITA
L. R. 10/07 ANNUALITA’ 2010
ammodernamento delle
imprese artigiane.
Contributi a fondo perduto per le imprese iscritte all’Albo delle imprese
artigiane – per la realizzazione o l’acquisto di immobili per uso aziendale,
nonché di attrezzature e macchinari.
IN USCITA
L. R. 10/07 ANNUALITA’ 2010
tutela ambientale e sicurezza.
Contributi a fondo perduto per le imprese iscritte all’Albo delle
imprese artigiane – per investimenti finalizzati a tutelare l’ambiente e
migliorare la sicurezza sui luoghi di lavoro.
IN USCITA
L. R. 10/07 ANNUALITA’ 2010
sostegno all’occupazione.
Contributi a fondo perduto per le imprese iscritte all’Albo delle
imprese artigiane – per l’assunzione di personale con rapporto di
apprendistato o con contratto di inserimento, oppure per l’assunzione
di personale qualificato, da non oltre un anno, con contratto di lavoro a
tempo indeterminato.
IN USCITA
D.LGS 185/00 TITOLO I
Imprenditoria Giovanile
Finanziamenti per l’imprenditoria giovanile, contributi in conto interessi ed
in conto capitale per investimenti in aree depresse del Paese. Investimenti
fino ad un massimo di 2,5 milioni di euro agevolazioni variabili tra il 40% e il
90%.
A SPORTELLO
per saperne di più: info@impresaeterritorio.it

Print Friendly, PDF & Email