Home > Automotive > La nuovissima i40 guida Hyundai verso nuovi orizzonti

La nuovissima i40 guida Hyundai verso nuovi orizzonti

Hyundai intende continuare a sviluppare la positiva percezione del brand in Italia ed in Europa: la chiave per continuare questo processo, già messosi in moto in passato e consolidatosi nel 2010 grazie a prodotti di successo come ix35 ed ix20, é rappresentata dalla dinamica i40 – presentata nel marzo 2011 al Salone di Ginevra. 

Sarà ordinabile in tutt’Europa (Italia inclusa) già da luglio, con il lancio sul nostro mercato previsto per settembre 2011. i40 è un’auto che eccelle nella qualità costruttiva e nelle prestazioni, con prezzi d’acquisto e gestione ragionevoli – grazie anche all’esclusiva garanzia “Tripla 5”; rappresenta la vera “Ammiraglia” europea di Hyundai, il “brand ambassador” dei prossimi anni. Come prima di lei in segmenti differenti sono state ix35 ed ix20, i40 é pronta a stupire quei nuovi clienti che entreranno negli showroom Hyundai, permettendo alla filiale italiana di entrare da protagonista nel settore delle flotte aziendali, generando un’ulteriore diffusione e positiva percezione del marchio a livello nazionale. 
La dinamica i40 vanta un’identità prettamente europea, sviluppata com’è nel Centro R&D Hyundai di Rüsselsheim (Germania); peraltro, rappresenta il più recente frutto del nuovo posizionamento di marca Hyundai “New Thinking. New Possibilities”. Lunga 4,77 metri, sarà all’inizio distribuita in Italia (a partire dall’estate) in versione wagon in ben 12 colori differenti – fra metallizzati e pastello. Nel prossimo futuro verrà affiancata anche da una versione berlina (presentata in anteprima mondiale al Salone di Barcellona del maggio scorso), in vendita già dalla fine di quest’anno.
Come le altre Hyundai commercializzate in Italia, entrambe disporranno della “Tripla 5” con chilometraggio illimitato (5 Anni di Garanzia, 5 Anni d’Assistenza Stradale e 5 Anni di Controlli Gratuiti), un “pacchetto” che solo Hyundai è in grado d’offrire sul mercato. Peraltro, l’azienda crede così tanto nella superiore qualità delle proprie vetture da permettere, se insoddisfatti, di restituire entro un mese dall’acquisto la propria nuova automobile ed essere rimborsati al 100% – grazie alla rivoluzionaria operazione “Impegno Hyundai”.

“La i40 esprime perfettamente quel che abbiamo inteso comunicare con il nostro nuovo claim “New Thinking. New Possibilities”. Esplicita la crescita di Hyundai nel recente passato e l’area dove intendiamo posizionarci in futuro – sia in tema di prodotto che di brand” spiega Allan Rushforth, Senior Vice President e COO (Chief Operative Officer) di Hyundai Motor Europe.

“Si può dire che la i40 sia la novità più significativa di questi ultimi anni – per Hyundai ma non solo. Nutriamo forti ambizioni per questa vettura, pur in un settore altamente competitivo come quello delle “segmento D”. Abbiamo dato la precedenza alla wagon, poiché questa configurazione rappresenta oltre il 50% delle vendite del segmento (70% in Italia); vogliamo infatti trasmettere fin da subito un segnale importante agli appassionati ed al mercato” ha aggiunto Rushforth.

Secondo le previsioni dell’azienda, il segmento D crescerà in Europa del 12,6% complessivo nei prossimi cinque anni; gli analisti del settore prevedono un volume di vendita di circa 890.000 unità a livello continentale entro il 2016. L’ambizioso obiettivo che si è posta Hyundai è così quello di raggiungere 60.000 i40 commercializzate già nel 2012, contendendo alle rivali un posto nella “Top 5” assoluta del segmento.

“i40 combina perfettamente i quattro elementi divenuti oramai valori fondamentali nel mondo Hyundai: praticità, prestazioni, efficienza e stile. Designer e tecnici hanno realizzato una vettura che incarna quel che davvero ricercano gli appassionati europei in una “segmento D”. Ed i40 ci fornirà la spinta necessaria per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati per l’Europa – nel 2011 e oltre” ha concluso Rushforth.Le due versioni della i40 (wagon e berlina) saranno entrambe realizzate nello stabilimento Hyundai di Ulsan (Repubblica di Corea).
Tracce del design originale della i40 si ritrovano già nella concept car Genus (presentata al Salone di Ginevra del 2006). All’epoca, Genus esplicitava la vision Hyundai di una esclusiva berlina di segmento D destinata al vecchio continente, pratica e dal design emozionale. Genus  contribuì a realizzare la nuova identità aziendale, portando al  debutto la griglia esagonale frontale, in seguito divenuta il “marchio distintivo” delle nuove Hyundai destinate al mercato europeo.

“Continuando a sviluppare la concept Genus, siamo giunti ad un’idea matura rappresentata dalla i40, che per noi rappresenta la vera auto europea” spiega Thomas Buerkle, responsabile del Design al Centro R&D Europeo della Casa.

“Il design di questa vettura rappresenta la più recente evoluzione del nuovo, originale linguaggio stilistico Hyundai della “Scultura Fluida”, che conferisce a questa wagon uno stile affascinante ed originale, senza compromessi in tema di comfort e capacità di carico. Mentre il look esterno si caratterizza per linee fluide e specifici elementi grafici, il design interno è stato “scolpito” – con l’obiettivo dichiarato di un’ergonomica integrazione di ogni funzione” conclude Buerkle.
Il grintoso stile si ritrova anche all’interno della vettura, che vanta un passo di ben 2,77 metri. Infatti, i40 stabilisce il nuovo primato della categoria per lo spazio riservato alla testa degli occupanti dei posti anteriori (1025 millimetri), alle spalle (1455mm) ed alle gambe (1170mm) dei passeggeri. Sono proprio i numeri a testimoniare come la i40 si presenti come la vettura più confortevole del segmento D. Anche grazie alla larghezza di 1815 millimetri, l’abitabilità è infatti elevatissima e permette a tutti di trascorrere a bordo momenti sempre piacevoli. Inoltre, i40 garantisce a tutti gli occupanti grande serenità a bordo (anche per lunghi tratti) grazie anche all’esclusivo schienale posteriore regolabile nell’inclinazione.
Anche in tema di capacità di carico la i40 può vantare numeri ai vertici della categoria, spaziando da 553 litri (quando i sedili posteriori sono occupati e con il bagaglio caricato fino all’altezza dei poggiatesta) fino a ben 1719 litri – quando i sedili posteriori sono abbattuti.
Da rimarcare la soglia di carico, la più bassa del segmento D e posta a soli 592mm da terra (oltre 4 cm meglio della VW Passat). Una pratica maniglia permette di reclinare in un attimo lo schienale posteriore (60/40). Significativamente più filante rispetto ad ogni precedente vettura della Casa, la i40 risulta la Hyundai con il miglior coefficiente aerodinamico di sempre (Cx 0,29), per migliori prestazioni e minori consumi.

Print Friendly, PDF & Email