Home > Mare > Suzuki Lightweight Sports: leggero è meglio!

Suzuki Lightweight Sports: leggero è meglio!

Con potenze comprese fra i 40 ed i 90 cv questa classe di propulsori leggeri della Casa giapponese, è destinata a barche o gommoni di piccoli e medie dimensioni; bassi consumi e prestazioni brillanti sono i loro punti di forza

suzuki marine 1df40a

Pur avendo appena spento le sue prime 50 candeline, Suzuki Marine non si è certo adagiata sugli allori e, con invidia da parte della agguerritissima concorrenza, continua a sfornare novità a getto continuo su novità. La sua gamma di fuoribordo è ad oggi una delle più articolate e complete e sicuramente le potenze intermedie (ossia le più gettonate) sono in grado di soddisfare gran parte delle richieste da parte della clientela finale.

Ben sei sono infatti i propulsori a listino nella classe «Lightweight Sports»: il DF40A, DF60A, DF60AV, DF70A, DF80A e il DF90A. Motori che ad oggi hanno raggiunto standard tecnologici praticamente perfetti e che sono in grado di abbinarsi a barche o gommoni di piccola e media lunghezza.

Il «senza patente»

suzuki marine df40aIl DF40 è sicuramente uno dei più popolari, ottimo per l’abbinamento sui piccoli battelli pneumatici, in quanto utilizzabile anche «senza patente».

Eccellente per le uscite a pesca, così come per lo sci nautico, il «bananone» è dotato di un’architettura a tre cilindri in linea, quattro valvole per cilindro, iniezione elettronica multi-point sequenziale e sistema Lean Burn, il propulsore DF40A è un fuoribordo estremamente efficiente a tutti i regimi di rotazione.

Le resistenze interne sono ridotte al minimo grazie ad un ottimo afflusso d’olio. Le ridotte dimensioni inoltre garantiscono una facile manutenzione anche da parte dell’utente finale e un semplificato utilizzo generale.

Soluzioni vincenti

La famiglia Suzuki Lightweight Sports comprende anche modelli da 60 cv: il DF60A e il DF60AV, quest’ultimo si differenzia dal primo per il piede poppiero di maggior lunghezza (derivato dal DF140A) che consente il montaggio di eliche fino alla misura da 14” di diametro con un aumento – rispetto al DF60A – della spinta in avanti del 42% e del 136% in marcia indietro.

Tali caratteristiche lo rendono quindi idoneo all’installazione su imbarcazioni semi-plananti o dislocanti o comunque dal dislocamento piuttosto pesante.

Al vertice sono collocati il DF70A, il DF80A e il DF90A perfetti per spostamenti più lunghi in quanto derivati dall’unità termica del 90 HP; questi propulsori comprendono tutte le ultime tecnologie made in Suzuki per il miglioramento delle performance in navigazione quali il Lean Burn Control System, un sistema a combustione magra che ottimizza i consumi e le emissioni nocive del motore, il sistema di distribuzione con quattro valvole per cilindro e doppio albero a camme in testa ed infine l’albero motore disassato per contenere al meglio gli ingombri.

suzuki marine df70a

Tutti i «Lightweight Sports» infine sono dotati di un alternatore di grandi dimensioni e di una catena di distribuzione che non necessita di manutenzione e del sistema ad accensione elettronica Easy Start, che garantisce partenze rapide e sicure.

[ Lorenzo Gentile ]

 

Print Friendly, PDF & Email