Home > Automotive > Auto > Nuove Cadillac ATS-V e CTS-V

Nuove Cadillac ATS-V e CTS-V

Debuttano a Ginevra le nuove potenti berline e coupé del noto marchio americano appartenente al gruppo GM

2016-Cadillac-ATS-V-Coupe 4

All’ormai vicina rassegna ginevrina vedremo de visu la ATS-V in versione sia berlina e sia coupé, e la terza serie della CTS-V, il modello più potente in assoluto nella storia (lunga 112 anni) del marchio, concepita, già nel primo tratto di «matita» per l’attività agonistica.

La ATS-V

Grazie alle doppie turbine in titanio a bassa inerzia, il noto e stra-collaudato motore V6 da 3,6 litri, eroga 460 cv ed oltre 600 Nm di coppia, che permettono a questa Cadillac, che ricordiamo essere a sola trazione posteriore, di raggiungere i 100 km/h da fermo in soli 4” e di avvicinarsi, come velocità massima, ai 300 km/h.

Per mettere efficacemente a terra tutta questa cavalleria la ATS-V è stata dotata del Magnetic Ride Control di terza generazione e del Performance Traction Management che offre al conducente la possibilità di scegliere fra 5 modalità di guida, sempre più specialistiche man mano che si sale sino ad arrivare all’impostazione da competizione che interviene su controllo di stabilità e trazione; tenuta di strada e frenata sono assicurate rispettivamente da un assetto specifico e da un impianto Brembo.

Sempre in tema di opzioni di guida, va ricordato che l’auto è dotata di trasmissione automatica a otto rapporti con paddles al volante e di launch control.
Sotto il profilo funzionale/estetico/aerodinamico, sia la berlina e sia la coupé, sono equipaggiate con un cofano in fibra di carbonio provvisto di scanalature per l’evacuazione dell’aria calda, di uno splitter anteriore, di uno spoiler e di un diffusore posteriori; naturalmente il pacchetto aerodinamico è stato messo a punto nel suo insieme in modo da garantire alla ATS-V la stessa stabilità a 80 km/h come a 250 km/h.

Gli interni riflettono ovviamente la grinta degli esterni e le prestazioni raggiungibili da questa ATS-V: dai sedili Recaro in pelle pregiata cucita a mano e con 16 possibilità di regolazione al pannello strumenti TFT a tre display per finire poi con la completa integrazione Bluetooth con il sistema di intrattenimento CUE di Cadillac che consente al conducente di rimanere sempre concentrato sulla guida.

Di quest’auto – che arriverà in Europa prima del prossimo autunno – Johan de Nysschen, Presidente Cadillac, ha detto: “La Serie V rappresenta la migliore offerta del marchio Cadillac, l’apice del nostro design e delle nostre abilità tecniche”.
Abbiamo prima sottolineato che la ATS-V è solamente a trazione posteriore; ricordiamo quindi che la serie ATS comprende anche vetture a trazione integrale quali la ATS normale (non contraddistinta cioè dalla «V»), sia berlina che coupé con il motore 2 litri turbo da 272 cv oppure con il 3.6 DOHC (aspirato) da 321 cv.

Un cenno infine ai prezzi che in realtà, per l’Europa, non sono ancora stati resi noti mentre negli USA le ATS coupé o berlina costano da 33.000 a 65.000 $ a seconda della versione scelta (Standard, Luxury, Performance o Premium).

La CTS-V

Questa «maggiorata», ancora più performante della ATS-V, già in vendita negli «States», debutterà in Europa agli inizi del 2016 e spingerà Cadillac ad eliminare definitivamente, caso mai ne avesse avuto ancora un residuo bisogno, la veste della classica berlina americana dal carattere «pacioso» e questo poiché in essa è stata concentrata l’ultra decennale esperienza maturata dal brand sui modelli della Serie V e della gamma racing CTS.

2016-Cadillac-CTS-V-Sedan-010

Il nuovo propulsore V8 da 6,2 litri sovralimentato ad iniezione diretta, e dotato dell’Active Fuel Management (disattivazione dei cilindri) eroga circa 650 cv e oltre 850 Nm di coppia; dati che le permettono di migliorare le già superlative performance della ATS-V, grazie anche ad un cambio automatico a otto rapporti con innesti equivalenti a quelli dei cambi a doppia frizione/semiautomatici: per lo 0/100 km/h ora bastano meno di 4 secondi mentre la velocità massima di 320 km/h.

Ricordiamo anche in questo caso i prezzi USA: la CTS-V parte da 62.000 $ (grosso modo coincidente con il prezzo della top di gamma della ATS-V) e sale a circa 72.000 $ nella versione coupé, da 6,2 litri e 650 cv; tuttavia il prezzo base di 62.000 $ potrebbe spingere qualche acquirente della ATS-V verso la CTS-V berlina, che costa solo 10.000 $ in più.

Per capire meglio occorrerà attendere i listini italiani.

[ Giovanni Notaro ]

 

Print Friendly, PDF & Email